Spedire.com: test, opinioni, recensioni e commenti

Presentazione di Spedire.com

Spedire.com è un servizio di spedizioni online presente sul mercato già dal 2009 e con sede a Trento. Vantano 50.000 utenti registrati e 100.000 pacchi spediti all’anno.

Si appoggia per le sue spedizioni a UPS e a SDA per spedire in Italia. Solo UPS per spedire in tutta Europa tranne la Russia.
Abbiamo calcolato il prezzo di una spedizione in Italia di esempio di un pacco da 1 kg e dimensioni 10x10x10 cm e il sistema propone due opzioni: una UPS da 8,99 euro (quindi abbastanza alta) e una che non ha il nome di un corriere ma una generica sigla SPD che dovrebbe fare capo direttamente a Spedire.com. Il prezzo di questa opzione “misteriosa” è quello pubblicizzato anche in home, di 6,49 euro, quindi molto conveniente.
Per spedire in Europa un pacco simile il prezzo varia a seconda della zona, e a seconda che si spedisca da Italia ad estero o viceversa: i prezzi vanno dai 30 ai 90 euro.

Erroneamente nel sito dichiarano “l’unico corriere on line a darti la possibilità di scegliere”, cosa non corretta in quanto loro offrono una scelta mediamente tra tre soluzioni, mentre Truckpooling.it offre una scelta ampissima tra non meno di 10 possibili alternative.

Esiste una area FAQ molto completa alla quale dedicheremo un post specifico.

Offrono gratuitamente un servizio di assicurazione dei pacchi, fino a 5000 € ; questo è il testo integrale che descrive il servizio:

“Spedire.com offre ai suoi clienti l’assicurazione GRATUITA per tutte le spedizioni in Italia e all’estero per beni di valore fino a 5000,00 €.
L’assicurazione tuttavia risponderà al danno solo in presenza dei seguenti punti:
1) In fase di ricezione merce firmare con Riserva, segnalando in dettaglio i danni visibili sul pacco.
2) Trasmettere entro 24ore dall’accaduto al nostro centro servizi segnalazione dettagliata del prodotto danneggiato.
3) Essere in possesso di un documento (fattura, scontrino altro) che attesti il valore del prodotto trasportato.

L’assicurazione inoltre, in caso di rimborso, prevede le seguenti franchigie :
1) Merce assicurata fino a 1500,00 € : 20% dell’importo con minimo di 50,00 €.
2) Merce assicurata da 1500€ a 5000,00 € : 20% dell’importo con minimo di 250,00 €.”

Purtroppo questo tipo di assicurazione è apparentemente molto interessante ma in realtà ha due grossi limiti:

1) la franchigia del 20%, con un minimo fino a 250 € che per i valori medi di merce spedita con i corrieri on line è davvero elevato

2) il fatto che viene richiesta la prova del valore della merce e anche quì, in molti casi, trattandosi di spedizioni tra privati, è praticamente impossibile fornire la documentazione

Di fatto quindi è un servizio importante ma pochi nella concretezza potranno trarne dei benefici.

Esiste un servizio SPEEDEBAY che dovrebbe servire a caricare in automatico gli ordini prvenienti da eBay; non abbiamo avuto la possibilità di testarlo nella sua praticità e funzionalità anche se, se funziona correttamente, potrebbe essere uno strumento interessante per molti.

 

Se volete potete vedere il video di presentazione qua sotto:

Test di una sepdizione con Spedire.com

Abbiamo provato a fare una spedizione di 2 kg di un pacchetto avente 28 cm x lato; il risultato è stata una proposta con corriere SPD (anonimo non conosciuto a 8,99 €, UPS a 13,99 € e SDA a 15,99 €. Con Truckpooling.it la stessa spedizione sarebbe costata 6,49 € con TNT Post, 9,35 € con SDA e 17,41 € con UPS, quindi, a parte UPS, decisamente conveniente nelle prime due tariffe.

Nella fase di prenotazione non è chiaro quando chiede i dati mittente/destinatario e in particolare i campi dedicati al nome e cognome sono molto pochi.

Sotto c’è una sezione dedicata alla newsletter che però genera un pò di confusione in quanto ci sono più bottoni verdi che invitano all’azione ma non si capisce se uno esclude l’altro oppure no. In pratica non abbiamo capito se iscrivendoci alla newsletter si esce dal processo di immissione dati per l’ordine.

Almeno la prima volta i dati di fatturazione vanno reimpostati manualmente, senza possibilità di richiamare quelli del mittente.

Ad ordine concluso, scegliendo lopzione più economica SPD, esce una scritta che informa che il ritiro avverrà dalle 10.00 alle 18.00, ma ancora non si capisce quale corriere effettuerà il servizio, o meglio, noi abbiamo intepretato che SPD effettuerà direttamente il servizio. Solo al ricevimento della email con la lettera di vettura allegata, scopriamo che il corriere sarà BRT:

 

Cosa pensiamo di Spedire.com

Spedire.com ha una grafica molto semplice e molto leggibile, con le informazioni ben disposte sulla pagina e una buona esperienza utente.

Riteniamo discutibile e comunque poco apprezzabile l’informazione incompleta sul vettore che effetta le spedizioni più economiche. In questo da un punto di vista giuridico ci sono esempi molto evidenti, come il caso di spedirweb.it che a suo tempo ha perso una causa per il video dove presentava l’omino del furgoncino con il logo (sia sul furgoncino che sul cappello) di spedireweb e non quello del corriere che effettivamente avrebbe fatto la spedizione, cioè SDA.

 

Recensioni e commenti su Spedire.com

La pagina di Facebook conta 7.000 fan, e sembra essere molto seguita dai ragazzi di Spedire.com. Ci sono parecchi commenti e richieste degli utenti, ce ricevono sempre risposta nel giro di poco tempo. Per la maggior parte sono richieste e non commenti sulla qualità del servizio, ma l’assistenza sembra veloce e puntuale.

Su Ciao.it ci sono 28 opinioni di utenti Spedire.com: se alcuni ne parlano molto, bene, c’è anche un buon numero di esperienze negative. Il voto medio è di 3 stelle su 5.

 

Gianluca

L'esperienza commerciale prima, gestionale e direzionale poi, unite a una passione per internet e il web, mi hanno portato a una forta specializzazione nell'ecommerce. Dal 2012 ho acquisito importanti competenze sulle spedizioni online di merci.