Vuoi riciclare una vecchia scatola per spedire? Ripensaci…

Presi dalla mania del riciclo, o da una svolta ecologista, o dalla fretta, avete deciso di riutilizzare una scatola con cui vi avevano spedito qualcosa per fare la vostra spedizione.
Buona idea? NO!

Il problema principale? Le etichette: troppi, troppi utenti dimenticano di toglierle e si limitano a grattarle vie parzialmente, o a farci sopra dei tratti di penna. Che cosa succede quando spedite una scatola in queste condizioni?
Se siete fortunati, tutto OK.
Se siete sfortunati ecco cosa succede: il pacco corre su un tappeto scorrevole fino a una montagna di altri pacchi da smistare in pochi minuti. Dove andrà il pacco? Dipende da quale etichetta il personale vede sul lato in alto della scatola. Se era una vecchia etichetta… siete fregati!

Se siete fortunati nella sfortuna, e trovate un operatore che si accorge che ci sono troppe etichette, dovrà comunque indovinare quale è quella giusta, e ha pochi secondi per farlo. Potete solo sperare che indovini quella giusta.

Un altro problema nel riciclare le scatole? Sono più fragili di quanto pensiate.
Come abbiamo detto in altri articoli, una scatola spedita con un corriere viene sottoposta a un bel pò di prove e deve superarle tutte per arrivare intatta. Non è detto che abbia la forza per sopportare un nuovo viaggio: potrebbe sembrare bella come nuova, ma avere qualche angolo indebolito e cedere durante un trasporto un pò ruvido.

Dovete chiedervi: vale la pena di rischiare il contenuto del pacco per risparmiare due minuti o qualche decina di centesimi?

 

Carlo

E' impegnato notte e giorno a far crescere i siti con cui collabora. Esperto di informatica ed e-commerce, in particolare la gestione di logistica e spedizioni.