Tutto Spedizioni

Cosa fare se il corriere smarrisce un pacco?

Gianluca Pellegrinelli 11 Ottobre 2013

:

 

Tutti ci auguriamo che non succeda mai, ma a volte può capitare che il pacco che abbiamo spedito, o che stiamo aspettando, non arrivi anche dopo giorni di attesa. Andiamo sul sito, controlliamo il tracking ed è fermo da giorni allo stesso passaggio, o magari viene segnalato addirittura come consegnato. Anche parlare con il servizio clienti non può servire a molto: gli operatori si basano sugli stessi dati di tracking che noi vediamo.

Cosa potete fare se siete convinti che il pacco sia stato perso?
Bisogna contattare il corriere e aprire una pratica di reclamo.

Che cosa serve per un reclamo

Per poter fare un reclamo o una segnalazione di smarrimento pacco vi servirà, innanzitutto, il codice identificativo della spedizione. “incriminata”. Vi conviene avere pronto anche i riferimenti sia del mittente che del destinatario (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono).

Per completare la pratica di reclamo molti corrieri vi chiederanno anche:

  1. Descrizione del pacco: vorranno sapere come era fatto esternamente il pacco. Siccome probabilmente sarà necessaria una ricerca manuale, ogni dettaglio che può aiutare a trovare il vostro pacco è importante.
  2. Contenuto del pacco:  nel caso il pacco si sia deteriorato o aperto, avere una descrizione del contenuto può aiutare nella ricerca.

Le procedure di reclamo per singoli corrieri

Bartolini gestisce queste situazioni a livello locale: dovete contattare la filiale che ha gestito il ritiro della spedizione, comunicare che la consegna non è avvenuta e chiedere dove è finito il vostro pacco. A questo indirizzo potete trovare un elenco delle filiali Bartolini: scegliete la regione e poi continuate fino a trovare la filiale giusta.

Se il pacco smarrito (o danneggiato) era gestito da UPS potete invece aprire una pratica online utilizzando il modulo contatti di UPS: dal menu a tendina scegliete l’opzione “Reclami”, dal menu successivo scegliete “Notifica di smarrimento” e seguite i passaggi. Sia il mittente che il destinatario possono fare la segnalazione, ma UPS consiglia che sia il mittente a farlo.

Anche SDA vi indirizza a un Modulo segnalazioni e reclami online. Il reclamo può essere aperto solo dal cliente che ha pagato la spedizione, sia esso il mittente o il destinatario. In alternativa SDA vi consiglia di chiamare al numero di telefono dell’assistenza (a pagamento): 199.113366, e poi l’opzione 2.

DHL ha solo un modulo Segnala un disservizio, che però non sembra avere campi specifici per gestire la situazione di smarrimento del pacco.
Probabilmente è meglio usare il telefono e contattare l’assistenza clienti. Per il servizio DHL Express (il più utilizzato) il numero è il 199.199.345, se invece state utilizzando dei servizi più particolari (Global Forwarding, Global Mail, Freight, Supply Chain) potete trovare i riferimenti specifici nella pagina contatti DHL.
Se qualche lettore ha avuto esperienza diretta di smarrimento pacchi con DHL può scriverci nei commenti e noi integreremo volentieri le sue informazioni.

 

CONSIGLIO: quando un pacco non arriva e viene smarrito, vogliamo solo che sia ritrovato, e presto! I corrieri però devono gestire migliaia di casi e quindi consigliamo di essere attivi nella segnalazione. Qualche giorno dopo aver compilato il modulo online, o dopo la segnalazione telefonica, consigliamo comunque di chiamare l’assistenza clienti o la filiale locale per sollecitare risposte.

 

Speriamo che non vi troviate mai nella situazione di utilizzare questa piccola guida, ma se succede vi auguriamo di risolvere il problema in modo rapido e soddisfacente (magari proprio grazie a noi!).
Se avete avuto esperienze simili con questi e altri corrieri, e volete condividere i vostri consigli scriveteci nei commenti e aggiungeremo nuove informazioni alla guida. Collaboriamo tutti insieme per aiutarci a vicenda a gestire le nostre spedizioni.



su Twitter


su Facebook


su Google+

About Author

Gianluca Pellegrinelli

Nato a Mantova il 3 maggio 1964, ha frequentato l'Istituto Tecnico Industriale Statale di Conegliano (TV), con specializzazione in elettrotecnica. La prima esperienza lavorativa, nel 1984 è stata in ambito informatico, come subagente IBM, successivamente ha lavorato per 7 anni in Procter & Gamble, 1 anno in Montenegro, 4 anni al Gruppo Tecnica e 5 anni come Amministratore Delegato di Intersport Italia S.p.A. Dal 2010 al 2012 è stato amminsitratore delegato di Briko spa di Milano. Dal 2003 si occupa di ecommerce tramite un proprio sito di vendita on line (glooke.com), nel 2007 sviluppa un sito b2b con contenuti e funzionalità innovative (galileo) e nel 2011 inizia il progetto che ha portato all'idea e al successivo sviluppo di Truckpooling.it, il principale comparatore online per spedire merci. Dal 2015 si occupa attivamente di vendere online i prodotti dell'eccellenza italiana negli Stati Uniti tramite i siti VendereUSA.com e Italy2US.com. View all posts by Gianluca Pellegrinelli →

Comments (154)

  1. In due giorni due pacchi in consegna da DHL a torino sono stati ritirati da persone terze abitanti in altra via.
    ossia il corriere non ha controllato ne il nome ne la via ma ha dato a caso i miei pacchi.
    quelle persone hanno accettato felicemente pacchi non destinati a loro.

    oppure stanno rubando a piu’ non posso

    Rispondi
  2. Salve, dovevo ricevere un pacco da UPS il 29/01, peccato che il pacco risulta consegnato, con tanto di fattura, ma il mio portinaio (amico del corriere) mi garantisce che non ha firmato nulla e che UPS il 29/01 non è passato. Ho inviato 3 reclami a UPS, purtroppo la celerità nel rispondere non è il loro forte.
    E’ un pacco che mi è costato un sacco e pensare che non lo riavrò più, mi manda in bestia…quanti soldi spesi. Spero, UPS domani mi risponda altrimenti esporrò una denuncia in quanto falsificazione di firma e mancata consegna del pacco.
    Voi cosa mi consigliate?

    Rispondi
    • Buongiorno, sta seguendo la giusta procedura. Si tratta di disconoscere la firma in modo che il corriere provveda con verifiche interne a capire cos’è successo. Rivolgersi ad avvocato o carabinieri può essere chiaramente un “incentivo” per avere un riscontro che però, di solito, con UPS arriva prima. Se il pacco era un acquisto fatto online è in qualche modo più semplice perchè sarebbe un problema che deve risolvere il venditore col corriere e, in ogni caso, le spetterebbe rimborso totale della merce non ricevuta. Con consegna tra privati ovviamente la cosa si fa in qualche modo più complessa e bisogna seguire le procedure del corriere. A volte si tratta anche solo di una consegna errata che magari il corriere si rende conto di aver fatto per errore, per cui va a riprendersi il pacco e lo riconsegna all’indirizzo giusto. Altre volte capita che abbia consegnato a un vicino o un parente (non dovrebbe, siamo d’accordo, ma capita) quindi magari le consiglierei anche di tentare di capire se il corriere può essersi confuso magari di portone o civico, tentar non nuoce.

      Rispondi
  3. buongiorno DPD ha perso il mio pacco spedito da EGLOBAL CENTRAL da cui ho sempre comprato. Il danno è ingente si tratta di un articolo del valore di 600 euro. Mi hanno risposto da Eglobal dopo 4 mesi che dopo accurata indagine il pacco è stato smarrito e l’unica cosa che mi ripagano è il 3% del valore vale a dire una miseria circa 20 euro. E’ ovvio che non userò mai più quel sito che non tutela il cliente. Ho anche letto diverse recensioni in cui succede di frequente che da Eglobal a DPD i pacchi spariscano, quindi mi pare evidente che ci sia qualcuno che ne approfitti sapendo che Eglobal spedisce roba di valore di elettronica. Purtroppo non sono stato accorto e avevo pagato come sempre con POSTEPAY anzichè con PAYPAL quindi ho perso tutti i soldi. Serve a qualcosa fare denuncia alla polizia postale?

    Rispondi
    • Laura Scomparin 24 Gennaio 2018 at 12:46

      Buongiorno, comprendiamo il disappunto per la situazione sicuramente spiecevole, che proviamo ad analizzare dai due punti di vista.
      1) il corriere: internamente, una volta ricevuta la segnalazione, sicuramente dovrà intervenire per accertarsi a quale punto della spedizione è stato smarrito il pacco e, se il problema si ripete spesso, fare tutte le indagini interne del caso per evitare ripercussioni nella propria affidabilità come spedizioniere. Vista anche la concorrenza anche i corrieri devono cercare di mantenere standard alti di qualità del servizio per mantenersi competitivi sul mercato. Lo smarrimento di un pacco però è un’eventualità sempre possibile e la legge indica proprio in 1€ al kg il rimborso per spedizioni nazionali non assicurate (rif art. 1693, 1694 e1696 C.C., come modificato dall’art. 10 del D. Lgs. n. 286/2005) Il corriere risarcisce chi ha ordinato la spedizione, quindi il venditore in questo caso, in quanto il contratto di trasporto è stato stipulato tra venditore e vettore.
      2) il venditore: è responsabile nei confronti del proprio acquirente e qui avrei qualche dubbio sulla liceità di un rimborso come quello che ci descrive del solo 3%. Lei ha acquistato un bene e aveva diritto di riceverlo entro 30 giorni (salvo diversi accordi tra le parti) in perfette condizioni. La responsabilità del venditore in questo decade solo con la firma di consegna al destinatario (fermo rimanendo garanzia, danni occulti e altre situazione particolari di questo genere) ma lei non ha mai ricevuto il pacco quindi avrebbe diritto per quanto di mia conoscenza a una nuova spedizione del pezzo -se disponibile- oppure un rimborso totale dell’ordine. L’ipotesi migliore è che lei abbia pagato con Paypal, nel qual caso può avere in modo rapido e semplice il loro aiuto nel far valere i suoi diritti e bloccare l’importo incriminato fino a che Paypal non avrà analizzato la situazione, dopodichè verosimilmente le riaccrediterà l’importo automaticamente come soluzione alla controversia. In ogni caso i diritti dell’acquirente online (quindi contratto di vendita a distanza) sono stabiliti chiaramente dal codice del consumo, le consiglio di attivarsi quanto prima per richiederne il rispetto (che verosimilmente vorrà dire raccomandata A/R di richiesta ed eventualmente appello all’autorità giudiziaria).
      Questo è il, ovviamente modestissimo, parere. Spero di esserle stata utile. Cordialmente

      Rispondi
  4. Buon Giorno, il 27-12-2017 ho richiesto a un ritiro merce tramite il servizio Packlink,(Bartolini BRT) il corriere ha ritirato la merce giorno 28-12-2017 ma non è mai arrivata a destinazione, chiamo in Filiale BRT a Pavia e mi dicono che il pacco non è mai entrato in magazzino nonostante la documentazione di ritiro firmata da un loro operatore, aprono un indagine interna ma ancora nulla, come può succedere che un corriere non porti la merce in magazzino? E’ possibile che una spedizione sparisca nel nulla? Da sottolineare che la spedizione è costata € 15, e nel caso di richiesta di rimborso sono €1 a kg per un valore della merce di 250€. Disonesti.

    Rispondi
    • Laura Scomparin 24 Gennaio 2018 at 13:45

      Buongiorno, vorrei avere qualche informazione migliore da darle ma purtroppo è così, le spedizioni nazionali sono regolate dagli art. 1693, 1694 e1696 C.C., come modificato dall’art. 10 del D. Lgs. n. 286/2005, e prevedono un limite risarcitorio, in caso di perdita o avaria della merce trasportata, pari ad 1,00€ per chilogrammo di peso lordo della merce perduta o avariata. Questo a meno che non sia stata stipulata un’assicurazione come servizio speciale. Capiamo che, soprattutto avendo la firma del corriere incaricato del ritiro, la situazione sembri assurda e dispiace sempre quando sentiamo di casi simili al suo. Possiamo solo augurarci che il corriere faccia le indagini interne necessarie a definire le responsabilità del caso perchè questo non si ripeta in futuro, d’altronde sono i corrieri stessi ad avere necessità che la loro reputazione di trasportatori non venga compromessa da errori simili che, tuttavia, possono sempre accadere (con qualunque servizio di trasporto, se può valere almeno un pò il detto “mal comune mezzo gaudio”…anche se temo di no). Cordialmente

      Rispondi
  5. Buongiorno, ecco che cosa ci e’ successo : ordiniamo e paghiamo online un pacco in UK, il corriere Ups al primo tentativo non ci trova e lascia la notifica sul campanello. Non ripassera’ piu’, nel centro Ups piu’ vicino a casa non lo vedranno mai e seguendo la tracciabilita’ del pacco RISULTA RISPEDITO AL MITTENTE PERCHE’ IL RICEVENTE HA DICHIARATO DI NON AVERLO ORDINATO (falso e non hanno nessuna pezza giustificativa!!!! si sono semplicemente fidati del corriere).
    Spedita mail all’ufficio reclami e parlato con sig.ra maleducata che ci conferma che il pacco e’ tornato in UK. Ci sembra veramente una mancanza di professionalita’.
    Abbiamo anche contattato il mittente, e siamo in attesa.
    Grazie dell’attenzione.

    Rispondi
    • Buongiorno, casi del genere anche se (fortunatamente) raramente a volte capitano, purtroppo con qualunque corriere. La situazione è senza dubbio spiacevole. A leggerla dall’esterno si potrebbe ipotizzare che per errore il corriere possa aver suonato un campanello sbagliato, per esempio dai vicini se è un palazzo e che loro, non aspettando pacchi, abbiano rifiutato la consegna. In ogni caso avete fatto bene a contattare il mittente e spiegare la situazione, lui potrà contestare le disposizioni errate indicate dal trasportatore e richiedere una nuova consegna. Il corriere UPS a differenza di altri all’estero non si affida a ditte terze ma porta il pacco con filiali proprie fino a destinazione, questo vuol dire che di solito si riesce anche a invertire le disposizioni sul pacco “in corsa” in tempi più rapidi rispetto ad altri servizi di trasporto per i quali inizia un più difficile “passaparola” tra filiali. Ci auguriamo che si sia trattato di un caso eccezionale e soprattutto che la soluzione del vostro problema sia il più rapida possibile e vi venga riconsegnato il pacco che attendete.
      Grazie intanto per aver condiviso la vostra esperienza

      Rispondi
  6. buongiorno,

    circa un mese fa avevo ordinato un pacco,siccome non mi arrivavava,dopo aver chiamato e richiamato il mittente, mi dicono che hanno cotnrollato,il pacco risulta smarrito e ci accordiamo che mi mandino uno sostitutivo. Oggi ritiro il sostitutivo, e in filiale del corriere me ne consegnano 2-avevano quello che risultava smarrito-adesso cosa succede?devo tornarlo? a spese loro? o siccome risulta smarrito, lo tengo?

    Rispondi
    • Buongiorno, la soluzione migliore per tutti in questi casi sarebbe avvisare il mittente (se già il corriere non l’ha fatto) in modo che possa organizzare a proprie spese o a spese del corriere (che ha fatto l’errore) il ritiro della merce perchè torni all’origine. Saranno loro a mettersi d’accordo col corriere su come procedere per il recupero. Cordiali Saluti

      Rispondi
  7. Marcello Mazzilli 16 Maggio 2017 at 08:44

    Ioinvio.it che in Italia usa Sda ha smarrito (loro dicono che e’ stato rubato) un pacco e propongono un rimborso di 1€/kg che e’ ridicolo.

    Domanda. Cosa posso fare?
    – innanzitutto chiedero’ copia della denuncia fatta per il furto
    – cerchero’ un corriere che rimborsa come fornitore alternativo in quanto la legge prescrive il minimo ma il corriere di suo puo’ offrire di piu’ ed e’ ridicolo che non siano assicurati quando un architetto o un medico sono obbligati ad avere assicurazioni professionali

    Rispondi
    • Il corriere pagherà sempre e solo 1 € perché la legge prevede questo.Quando si acquista on Line ci si convince che è l’unico modo per risparmiare, se si fosse disposti a spendere qualche € in più per assicurare la spedizione non ci sarebbero problemi.
      Poi non lamentatevi se i corrieri che si presentano a casa vostra sono extracomunitari come i magazzinieri che smistano nei vari Hub d’italia ( nulla da dire su loro, anzi si fanno il mazzo) ma a certe condizioni non si può garantire un “servizio

      Rispondi
      • Indubbiamente, non possiamo che concordare sull’opportunità, spesso, di scegliere i servizi aggiuntivi come l’assicurazione per riuscire a personalizzare il trasporto in base alle esigenze del destinatario ma anche alle perticolarità della merce trasportata.
        La realtà del trasporto di prodotti acquistate online, maggiore di anno in anno, porta con sè dubbi e problematiche nuove da gestire e conoscere. A fronte di abitudini e procedure che per forza si devono adeguare da un lato, rinnovare dall’altro. Sicuramente buoni spunti di discussione e si spera di ricerca di nuove soluzioni per il futuro

        Rispondi
  8. Buongiorno.
    Ho inviato in USA una busta con dei documenti tramite TNT. La busta non è mai arrivata e quando ho richiesto informazioni mi è stato risposto che la busta risulta perduta. Mi hanno scritto che mi avrebbero rimborsato almeno il costo della spedizione e non ho mai ricevuto l’accredito.
    Ho lamentato il mancato rimborso. Nessuna risposta.
    Come posso procedere?
    Grazie

    Rispondi
  9. Salve, ho spedito l altro ieri un pacco con dhl, ieri mattina sul tracking risultava consegnato ma dove puntualmente io leggo nome e firma di chi ha ricevuto il pacco questa volta leggo solo pacco ricevuto da : smart Stamp e non vi è alcuna firma. Ho contattato prima il destinatario che mi conferma di non aver ricevuto nulla,…poi ho inviato richiesta di chiarimenti a dhl via mail facendo capo all awb e chiedendo cosa significasse ricevuto da smart Stamp, ….sono subito stato contattato telefonicamente da una responsabile dhl che mi ha chiesto cosa contenesse il pacco e mi ha aperto una segnalazione con la quale oggi posso chiamare e chiedere informazioni . Mi è stato detto che smart Stamp significa che non vi è firma, ..ma come è possibile ??… sono allibito. Secondo te che potrebbe essere successo ? Sono preoccupato ma voglio essere meno pessimista, perché confido in una soluzione da parte di una azienda sulla quale confidavo molto.

    Rispondi
  10. Scusate, io sono incappato in una disavventura con un corriere che mi ha smarrito un pacco.

    Praticamente, apprendo che secondo la legge, in Italia, esercitare l’attività di corriere significa promettere di consegnare un pacco, incassare i soldi, ritirare il pacco e poi gettarlo in un canale. Tanto tra il prezzo della spedizione e 1 euro al kilo da rimborsare nella media ci si guadagna.

    Rispondi
    • Purtroppo mi trovo nelle stesse condizioni. Ho acquistato un articolo dalla Spagna, € 270, non funzionante. Il corriere è venuto a prenderselo ma, inviato per il ritorno il 19/12/2016 non è ancora arrivato. Oggi 12/01/2017. Ho perso tutto o il venditore mi deve mandare un altro articolo?

      Rispondi
  11. Da qualche mese ho utilizzato il corriere Nexive.
    Da oggi mai più questo corriere, a parte i disservizi che mi ha creato, consegne garanmtite in max 72 ore che arrivano dopo 8/10 giorni. Ma non solo adesso mi ritrovo con una spedizione ferma a Milano dal 19 e non si hanno più notizie. L’assistenza non è in grado di darti supporto, o meglio ti prende solo per i fondelli e msolitamente ti risponde personale dell’est europa con cui non riesci nemmeno a capirte. spesso come altri corrieri quando sparisce un pacco parlano di smarrimento, ma così non è. Ad un signore è sparito un pacco di 10 kg. e gli hanno detto che si è smarrito, come fosse un ago. A me adesso è sparita una busta e ancora non ho notizie. Il problema è che tra i loro impegati ci sono parecchie mele marce, i pacchi vengono regolarmente rubati, e non da estranei ma da chi li maneggia. tanto a loro cosa importa ti risarciscono con 1 euro a kg.
    Comunque Nexive è il peggiore corriere che esiste lasciatelo perdere non affidategli pacchi perchè sono dei veri truffaldini.

    Rispondi
  12. Buonasera, a proposito di SDA….in data 10/10 ho acquistato un portafogli Prada da un venditore privato che lo stesso giorno spedisce con il suddetto corriere; secondo il tracking il pacco rimane fermo nella filiale da cui è stato spedito fino al 19/10, giorno in cui mi aprono finalmente il reclamo (dopo aver chiamato nei 5 giorni precedenti per ricevere informazioni!). In data 27/10 SDA chiude il reclamo con esito negativo..il pacco è DEFINITIVAMENTE SMARRITO! contatto il numero verde che mi dice di aprire una richiesta di rimborso…e va bene, invia pacco, perdilo, apri reclamo, chiudi reclamo, apri richiesta rimborso…proviamoci! con il mittente decidiamo di fare quest’ultimo tentativo..SDA richiede di allegare fattura di acquisto, lettera di vettura e denuncia del destinatario (ovvero io) alle autorità…stamattina mi sono recata nella vicina caserma dei carabinieri e ho fatto denuncia!
    ma alla fine, secondo voi, riuscirò a ricavarne qualcosa?

    Rispondi
  13. Salve,io ho spedito un pacco dalle poste italian.
    il pacco e ordinario però non mi è stata fatta la ricevuta, sono andato a parlarne e mi han detto che non possono farci niente perchè non ho la ricevuta.
    loro sono obbligati a darmi la ricevuta? a me ha chiesto se la volevo ma io stupidamente pensavo parlasse della scatola e basta invece mi ha fatto il contrario, e non mi ha fatto firmare nulla solamente mittente e destinatario sulla scatola.

    Rispondi
  14. cosa posso fare se il corriera SDA alla consegna del pacco non mi fa ne firmare nè mi consegna la bolla e trovo pure il contenuto del pacco cioe’ il forno a incasso rotto e frantumato?

    Rispondi
  15. UMBERTO FONTANA 7 Maggio 2016 at 09:57

    Il giorno 13/4/ca ,dalla sardegna,per non avere difficoltà di trasporto nel rientro a Grosseto dove abito,ho spedito a me stesso un pacco della gamma free di poste italiane.Ovviamente il mittente e il destinatario sono la stessa persona al solito indirizzo.Il19/4/,visto il ritardo nella consegna,mi sono recato alle poste centrali di Grosseto per avere notizie in merito.Per tutta risposta,come se non avessi spedito il pacco tramite Poste,mi hanno dirottato alla sede locale di SDA.SDA mi riferisce che non avevano consegnato il pacco per confusione di indirizzi e quindi rimandato in dietro.Sono tornato alle poste con la ricevuta della spedizione da dove risultava chiaro l’indirizzo del mittente e destinatario (stessa persona)ed ho presentato regolare reclamo.Lo stesso giorno ho telefonato al sito dedicato dalle poste per informazioni e reclami informandoli dell’accaduto e,loro hanno aperto il caso assegnandogli un numero identificativo.Dopo qualche giorno,visto che il pacco non ritornava al mittente,ho ricontattato l’ufficio reclami mi hanno informato che il pacco in questione si trovava in un magazzino SDA di Pontecagnano (SA)per la rottamazione.A nulla è servita la richiesta di riavere il mio pacco,ben individuato,e mi hanno informato che erano in essere le procedure per il rimborso.Ad oggi non ho ancora ricevuto nulla per iscritto,ed ho intenzione di denunciare le Poste Italiane per insolvenza contrattuale.

    Rispondi
  16. Buonasera, ho ordinato dei cosmetici su un e commerce ed ho pagato con PayPal, è stato consegnato da sda ieri mi arriva il pacco che non presentava all’esterno anomalie ma firmo con riserva di controllo, apro il pacco su dieci articoli ne trovo 1 solo per di più con involucro aperto, degli altri nessuna traccia solo imballaggi aperti …carta stracciata, avviso il mittente che cerca di mettersi in contatto con sda, io anche chiamo il numero verde sda mi dicono di aprire la pratica di reclamo, lo faccio e inVio foto reclamo e descrizione della merce, il pacco è stato aperto e richiuso con nastro adesivo una seconda volta, mi hanno rubato merce per 90 euro, per di più non c’era neanche la fattura del negozio, il peso dichiarato era di un kg inutile dire che non arrivava neanche a 3 etti..tutto rubato..non mi hanno ancora risposto, mi rimborseranno? Ma è possibile che possono avere modo di rubare dentro ai pacchi? Come devo comportarmi? Grazie.

    Rispondi
      • Buongiorno, volevo dirvi della mia prima esperienza con un pacco perso, il 08-04-16
        ho ordinato dalla Germania un cellulare Asus max valore circa 130 euro, spedito dal venditore con DHL, la merce risulta arrivata in Italia il giorno 11-04-16 al centro smistamento DHL di Milano Origine Service Area:MILAN – CARPIANO – ITALY.
        Da qui il pacco è svanito nel nulla, ho contattato il customer service che dopo tante verifiche è giunto alla conclusione che il pacco era sparito, che non c’era più nessuna speranza di ritrovarlo.
        saluti a tutti

        Rispondi
  17. Salve ho ricevuto una spedizione da parte dell’ups .Erano dei cerchi in lega.Un pacco unico.Mia moglie ha ritirato il pacco non accorgendosi che i cerchi erano 3 sono 15 gg che l’ups non sa cosa fare mi sembra. La denuncia di arrivo parziale del pacco è stata fatta ma a tutt’oggi non si sono fatti sentire.Forse mi rimborseranno non so di quanto ma questa mi creerà dei problemi.I cerchi nuovi non si trovano e io mi trovo con tre cerchi. Io mi domando e dico come si può perdere un cerchio largo 55 cm un cerchio 8×20.Possibile che non si trovi.È partito da Formello ……sopra Roma con arrivo a san benedetto.Non in capo al mondo. Che devo fare?

    Rispondi
    • buongiorno, mi scusi nel ritardo nella risposta. Purtroppo i corrieri i pacchi li perdono, non sempre, ma capita, indipendentemente dal tragitto che devono fare. Se la spedizione non era assicurata (con extra costo rispetto allo standard), la legge prevede un rimborso di 1 € al kg. Purtroppo più di questo non riuscirà ad ottenere, a meno che ovviamente il pacco non venga ritrovato.

      Rispondi
      • Scusa Marco, ma se il pacco era unico, come ho capito dalla tua esposizione, ed immagino sia arrivato integro, diversamente tua moglie lo avrebbe fatto annotare o rifiutato, significa che è stato il mittente a metterne 3 in origine. Verifica attentamente l’imballo per capire se ci siano state o meno manomissioni

        Rispondi
  18. Salve,

    ho un problema con la consegna di un pacco da parte di Hermes. Purtroppo il mittente ha bagliato a scrivere il numero civico sull’indirizzo. Per questo sulla tracciatura del pacco sul sito della Hermes compariva: indirizzo errato. Questo il 25 Gennaio. Il pacco proviene dalla Germania. Io risiedo a Genova.
    Il 27 Gennaio ho chiamato la Hermes per cominicare l’indirizzo corretto. Ad oggi non ho ricevuto nulla.
    Ho chiamato 6 volte la Hermes per sollecitare la consegna. Adesso il pacco risulta in giacenza nel TP della mia ciattà, Genova.Oggi ho chiamato ancora la Hermes e mi dicono che la giacenza è stata sbloccata (almeno cosi’ dice la signorina…..). Ho chiesto di sapere il corriere a cui hanno affidato il pacco ma … dicono che loro, il servizio clienti, hanno solo un codice e non possono saperlo (Ma come è possibile che non sappiano a chi hanno affidato un pacco??!!!).
    La merce è un’acquisto fatto su ebay che necessito e di difficile reperibilità.
    Potete per favore aiutarmi? Sinceramente non so più cosa fare e la merce nel pacco è di valore di difficile reperibilità e vorrei (voglio) che mi venga consegnata.
    Sono abbastanza affranto.

    Grazie
    Francesco

    Rispondi
      • Salve,

        il veditore a detto che qualora il pacco tornasse indietro lui ripedirà a suo carico.
        Il servizio cliento più che fare segnalazioni non sò cosa possa fare altro.
        Di sicuro la Hermes è veramente in assoluto un pessimo corriere. Pensvo che sda avesse il primano ma, mi devo ricredere.

        Grazie lo stesso
        Francesco

        Rispondi
    • Salve, stesso problema, stessa citta Genova, pacco da Uk risulta consegnato. Ma io non ero in casa, a quali numeri rivolgersi?grazie

      Rispondi
      • ciao mi sono sbattuto a capire perche Hermes dava consegnato, vedendo un cap d552gf ho fatto una ricerca e ho visto che e’ il centro spedizioni, quindi quella era solo la prima tratta venditore – centro, arrivata il 15 e la sera processata c e scritto che il pacco ha lasciato il centro per la destinazione….consegna prevista 24 febbraio….ovviamente codice upabxxxxxxxx inutilizzabile spero che arrivando im italia venga convertito nel codice del presunto corriere sda tnt brt!!!! attendiamo..magari arriva prima di giovedi prossima settimana…sto un po piu tranquillo…

        Rispondi
  19. Ciao, ho spedito tre mesi fa tramite un corriere partner del sito spedire.com un pacco assicurato. Il pacco è stato perso e pochi giorni fa, sono riuscita ad avere il rimborso della cifra che avevo assicurato; o meglio, un terzo della cifra a causa di franchigie che comunque sul sito non sono ben specificate. Oggi il sito mi contatta via mail dicendomi che il pacco è stato ritrovato e che ce l’hanno in magazzino. Si sono offerti di rispedirmelo con spese di spedizione a loro carico. Farebbero questo solo nel caso in cui io gli restituisca la cifra del rimborso che mi avevano fatto. Vorrei sapere: considerando il mio mancato guadagno (ho dovuto rimborsare la cliente che aveva comprato la merce presente nel pacco per intero, per poter avviare la pratica di rimborso, in quanto volevano la prova che avessi rimborsato la cliente) e i soldi della spedizione che comunque ho speso e che non recupererei più, posso pretendere di riavere indietro la merce che è ancora di mia proprietà, senza restituire i soldi del rimborso?
    Grazie

    Rispondi
  20. Ho il seguente problema: ho mandato il mio cellulare Asus in riparazione presso il loro centro assistenza, DHL ha ritirato il mio cellulare ed è arrivato al centro assistenza. Il 20 gennaio Asus mi comunica che il mio cellulare riparato è stato consegnato a DHL e il 21 dovrebbe essermi recapitato. Il 26 chiamo DHL non essendomi arrivato il cellulare, Dhl mi risponde di andare a ritirarlo personalmente oppure concordiamo la consegna, comunque sia dalle sue parole che dal tracciato che ottengo con il numero lettera di vettura 9933342716 capisco che il cellulare è giunto a destinazione. Mi reco al centro DHL con la lettera vettura, cercano in magazzino, ma del cellulare non c’è traccia, il tipo sostiene che a Brescia non è mai arrivato (e allora perchè è andato a cercarlo in magazzino? Come mai invece risulta che il cellulare è arrivato alle 7’47 a Brescia presso DHL? Comunque mi dice di telefonare al loro call centre, dove prima insinuano che da loro non è mai arrivato, poi che forse è andato perso, o rubato…e l’ultima volta che ho chiamato l’operatrice mi ha detto che devo fare riferimento ad Asus, il chè mi sembra strano visto che Asus lo ha consegnato a loro e c’è prova scritta. Ho scritto ad Asus, per ora nessuna risposta, ho scritto a DHL e mi hanno risposto che è in corso pratica nr……. La domanda è a chi devo chiedere i soldi del mio cellulare???? ad Asus o DHL? Siccome trattasi di furto e non ho voglia di spendere pure soldi in avvocato per riavere ciò che è mio e mi è dovuto, posso fare denuncia ai carabinieri? o mi conviene aspettare e fare scrivere da legale? quanto tempo è comprensibile attendere prima di muovermi? Grazie tante….inutile aggiungere cghe il cellulare era nuovissimo e che tra telefonate ad Asus e Dhl sto spendendo soldi, senza contare che sono pure senza cellulare e dovrò comperarne un altro! Grazie mille

    Rispondi
    • Buongiorno, se chi ha commissionato la spedizione non ha fatto una assicurazione integrativa (a pagamento) il rimborso a cui avrebbe direitto è di 1 euro al kg, quindi nel caso del cellulare praticamente niente. Provi a capire intanto questa cosa….

      Rispondi
    • Ciao. Posso consigliarti di rivolgerti a Federconsumatori della tua città. La consulenza è gratuita, se poi loro ti dicono che possono fare qualcosa e tu decidi di avvalerti del loro aiuto dovrai iscriverti all’associazione, 35 euro per tutto l’anno solare, quindi fino a dicembre. Non so se potranno aiutarti visto che è passato tempo, ma per il futuro tieni presente che esiste questa associazione di volontari che aiutano davvero chi si trova in situazioni come la tua o anche peggiori, per esempio persone truffate da compagnie che forniscono energia o telefonia. Insomma è un’ottima associazione e funziona davvero bene. In bocca al lupo. Maria

      Rispondi
  21. Ciao
    Io aspetto un pacco dalla Germania con corriere DHL dal 22/12/2015 e fin ora a casa mia ancora non è arrivato niente… Prima sulla mia tracciabilità del pacco diceva “per via di un errore dati riproveremo a rispedire il pacco giorno…” ho contattato il venditore che ha emanato un indagine sul pacco… Ed ora la mia tracciabilità dice che “Il programma verrà memorizzato e può essere recuperato dal destinatario. Il ricevitore è stato notificato.” Credo che sia fermo in filiale… Vorrei sapere solo dov’è con esattezza il mio pacco ? È se devano andare io di perdono o lo consegneranno loro a casa mia ? come posso fare per sapere esattamente dov’è e in quale filiale ?
    Grazie in anticipo

    Rispondi
    • dal 22 dic al 18 gennaio credo che il pacco sia smarrito (speriamo di no). Quando DHL consegna, viene sempre lei al vs domicilio, per cui deve cercare di avere notizie telefoniche da DHL, non ci sono soluzioni diverse.

      Rispondi
  22. i pacchi spediti tra privati tramite servizio postale internazionale EMS espresso possono essere assicurati come garanzia contro perdite ecc
    e’ in caso di problmatiche come perdite, incendi, alluvioni, l’assicurazione pagata serve a qualcosa anch se la spedizione e’ staa effettuata tra 2 privati
    e comunque il contenuto e’ un regalo per un matrimonio e pertanto trattasi i un oggetto nuovo e c’e’ la prova di aquisto e valore
    la domanda mi sorgeva n quanto ho letto sulle vostre pag che le spedizioni tra 2 privati non possono essere asiurate o meglio si possono assicurare pero’ l’assicurazione non serve a niente

    Rispondi
    • Buonasera, mi scusi nel ritardo della risposta. Con i corrieri tradizionali sicuramente l’assicurazione tra privati non funziona. Nel caro di Poste Italiane, proprio per la loro tipologia di azienda, forse potrebbe essere possibile. Le consiglio di chiedere maggiori info in uno sportello di Poste, magari di dimensioni medio/grosse, dove ci siano operatori dedicati alla gestione di queste cose.

      Rispondi
  23. salve,
    ho il seguente problema:
    praticamente ho comprato un prodotto da un rivenditore privato, tutto ok per il pagamento ecc…fino al momento della spedizione,
    ha usato la spedizione sogetras,
    spedizione avviata il giorno 29 dicembre, e ancora deve arrivare a destinazione,
    ed il problema non è che la spedizione è in viaggio e bisogna solo aspettare,
    perchè in quel caso, capisco che ci sono le feste di mezzo e le spedizioni sono tante, quindi ci può stare che possano esserci ritardi.
    Ma il problema qui, è che la filiale della mia città ( napoli ) ha aperto una ” mancanza ”
    e tramite filiale del mittente ho chiesto info, e dal loro tracking esce questo :
    data 29 dicembre in transito x filiale napoli
    data 29 dicembre trasmesso a filiale napoli
    data 4 gennaio aperta mancanza
    data 5 gennaio mancanza colli

    che cavolo significa ?
    un pacco tracciabile scompare per magia ?
    sbaglio oppure significa che il pacco alla filiale di napoli è arrivato ?
    l’ultima tappa del pacco è napoli esatto ?

    come devo fare? in questo caso che succede?
    mi hanno detto di aspettare, a qualcuno di coi è capitato qualcosa di simile?
    il pacco mi verrà consegnato ?

    Rispondi
    • buonasera, mi scusi nel ritardo nella risposta. Sogetrans è un corriere non espresso che un tempo gestiva tutte le spedizioni Nexive e che ora opera in autonomia. Come tutti i vettori non espresso, hanno un sistema informatico meno strutturato, e comunque presentano rischi di servizio maggiori, rispetto a quelli dei corrieri espresso come ad esempio UPS, DHL, BRT, SDA ecc. Fatta questa premessa credo che alla data odierna il suo pacco sia smarrito. Le consiglio di fare rivalsa sul venditore per il rimborso, se è lui che ha scelto con cui spedire la merce. Se ha comprato in eBay o Amazon si tuteli minacciando feedback negativi (che si cercano semrpe di evitare), se ha pagato con PayPal tenti di aprire una contestazione con loro…, se dovessero darle ragione, verrebbe stornato il pagamento al venditore.

      Rispondi
      • Complimenti! consigliare di minacciare con feedback negativi chi non ha assolutamente colpa! Basta semplicemente COLLABORARE con il venditore e fargli presente la cosa, e lui si muoverà di conseguenza, per quello che ovviamente gli è possibile! ma NON E’ ASSOLUTAMENTE GIUSTO rivalersi sul venditore solamente perché ebay o paypal forniscono strumenti per ‘avere il coltello dalla parte del manico’! D’altronde il tracking parla chiaro, il pacco è stato spedito, quindi il venditore ha fatto il suo dovere, perché dovrebbe rimetterci di tasca propria? capisco che la colpa non sia nemmeno del compratore, ma allora piuttosto optare per un rimborso parziale, fare a 50 e 50 visto che non è colpa di nessuno dei due.. (fermo restando ovviamente il tentare di rivalersi sul VERO responsabile che è lo spedizioniere.. Ma rifarsela esclusivamente col venditore e perdipiù in quest termine è veramente meschino!
        Vergogna, dare un ‘consiglio’ di questo tipo!

        Rispondi
        • Buongiorno, mi scusi nel ritardo della risposta. Lei ha ragione e parla con chi gestisce anche delle vendite online. Io non so a quale post si riferisce ma le variabili da considerare sono molte tra cui il considerare se il venditore si è mosso attivamente per risolvere il problema (cosa che spesso accade) o se si è vanificato nel nulla (cosa che accade altrettanto spesso).
          La realtà in ogni caso è che la responsabilità della spedizone è di chi ha commissionato il trasporto allo spedizioniere/corriere. Il venditore decide a quale corriere affidarsi e che costi sostenere, ottenendo di conseguenza un determinato tipo di servizio come contropartita. E’ vero che anche DHL e UPS sbagliano, ma le propbabilità di errore sono molto inferiori rispetto a corrieri che ad esempio si appoggiano a terzi per le spedizioni all’estero.
          Io condivido la sua posizione del “buon senso”, fermo restando che chi ha acquistato un oggetto e pagato, deve in qualche modo essere tutelato. Se il problema è ricorrente, allora il venditore probabilmente dovrà metetre a budget nei suoi costi una piccola 5 per danni/smarrimenti di spedizioni, come forse già avviene per i resi x diritto di recesso.

          Rispondi
          • Mi faccia capire … il venditore è quindi in parte responsabile dello smarrimento ?? Se ci fossero leggi più “concrete” non ci sarebbero nemmeno smarrimenti !! Lo spedizioniere smarrisce il pacco ? bene, lo spedizioniere paga il rimborso in toto a chi ha subito il danno !!!! Che cavolo …. io se nel mio lavoro sbaglio, pago di persona !! Queste sono leggi di comodo altroché 1 euro al chilo … ha ragione la persona che ha scritto che gli autisti potrebbero anche tenere per se i pacchi … tanto per un euro al chilo ci guadagnano in qualsiasi caso, specie da quando gli autisti non sono più italiani !!

        • Concordo che è veramente scandaloso consigliare ad un utente di minacciare il venditore di Feedback Negativo.

          Senza offesa ma sarebbe opportuno che chi risponde alle questioni degli utenti lo faccia per dare una mano, non per invitare di fare minacce ai venditori…

          Oppure di rivolgersi a paypal…

          Queste sono le sue Affermazioni Sig. Gianluca

          ” Se ha comprato in eBay o Amazon si tuteli minacciando feedback negativi (che si cercano semrpe di evitare), se ha pagato con PayPal tenti di aprire una contestazione con loro…”

          Evidentemente e la tecnica che usa lei con i venditori ebay, magari copra in prioritaria non tracciabile e poi contesta che non le è arrivato vero ?

          Ero venuto su questo sito per verificare se mi convenivano le tariffe proposte per spedire con voi. Ma dopo aver letto questa vostra affermazione preferisco non lavorare con persone che al posto di aiutare il venditore a fare business, gli fanno pagare il disservizio di altri con consigli del genere.

          Mi dispiace ma credo che molti concorderanno con me nel dire che il FEEDBACK NEGATIVO e’ da dare a voi con questa dicitura :

          DISSERVIZIO POST VENDITA DEL PRODOTTO DI SPEDIZIONE, STAFF POCO ESPERTO NELLA SOLUZIONE DEI PROBLEMI, PROPONE SOLUZIONI INADEGUATE AL PROBLEMA.

          Complimenti Gianluca avete persone un cliente…

          Rispondi
  24. Salve, oggi doveva arrivarmi un pacco che mi è stato spedito tramite corriere SOGETRAS ma nulla. Andando a vedere sul sito e immettendo il codice di tracking, vedo che vi è la giacenza del pacco in filiale a Caserta (dove abito) ma accanto vi è scritto “mancata consegna”. Nessuno si è presentato e avrò chiamato mille volte non ricevendo risposta. Cosa devo fare? Il pacco contiene una borsa ordinata da Amazon.

    Rispondi
    • in questi giorni tutti i corrieri sono molto intasati anche se dovrebbero dare risposta in ogni caso. Se la filiale non è troppo distante da lei, credo che la cosa più semplice sia andare a ritirare il pacco, sempre che non rispondano al telefono.

      Rispondi
  25. Buonasera, Mi è stato inviato un pacco in data 10/12/2015 da Roma destinazione Manchester usando il servizio Quick Pack Europe di Poste Italiane dove i tempi di spedizione sono in genere 3 giorni lavorativi. Siamo al 22/12 e del pacco nessuna traccia. Nel tracciare il pacco risulta bloccato a Milano ma dopo vari tentativi e chiamate al servizio clienti di Poste Italiane mi è stato inviato un documento dove risulta che il pacco è a Londra ed è stato consegnato anche se telefonicamente mi è stato confermato che il pacco si trova ancora a Francoforte bloccato a causa di uno sciopero. Non è la prima volta che ricevo un pacco dall’Italia usando questo servizio e di solito c’è sempre bisogno della firma. Ovviamente ho richiesto il nome della compagnia che utilizzano qui in Inghilterra ma sembra che nessuno sappia a chi viene affidato il pacco una volta che lascia l’Italia ( che rabbia!!!!!!!!). Sono ormai 7 giorni che chiamo ed invio email e ancora nulla… Qualche suggerimento?!

    Rispondi
  26. Buona sera,
    avrei bisogno di alcune informazioni. Ho acquistato su ebay un oggetto da un venditore in Germania.
    Il venditore ha spedito l’oggetto con DHL ma è stato rispedito al mittente il giorno 5 Dicembre. Il 7 Dicembre il pacco risulta essere stato consegnato presso l’Hub DHL di Carpiano (MI). Da allora non ho più informazioni sulla localizzazione del pacco. Ho contattato il venditore che mi ha comunicato che non ha ancora ricevuto il pacco. Ho contattato DHL che mi ha assicurato che il pacco è stato rispedito in Germania, anche se non mi ha fornito alcuna evidenza di questo.
    Vorrei sapere se è normale che al 21 Dicembre, il pacco non sia stato ancora restituito al mittente.
    Inoltre volevo sapere se c’è un modo per capire dove si trova adesso il pacco, visto che la tracciabilità si ferma al 7 Dicembre,quando risulta essere stato consegnato a Carpiano.
    Grazie in anticipo per la risposta.
    Giuseppe

    Rispondi
    • buongiorno, non ho capito bene se è lei che ha rispedito il pacco al mittente e in questo caso se a sue spese, utilizzando DHL. Se invece il pacco è partito dalla Germania e non so per che motivo è stato rispedito al mittente, allora il rapporto contrattuale con il corriere è ancora del venditore. In questo caso suggerisco di attivare il venditore per ottenere tutte le info del caso. Avendo lei acquistato su eBay, ha la facoltà di emettere feedback negativo in caso di “latitanza” del venditore. i feedback negativi sono sempre temuti, per cui magari faccia pressione anticipata usando questa leva.

      Rispondi
  27. Buon giorno,
    ho effettuato un acquisto su ebay, pagato 349 euro, da un venditore con più di 7 mila feedback, tra cui solo due neutri. Il pagamento è avvenuto tramite paypal, la spedizione tramite Nexive, ecco qui che sorge il problema. Pacco spedito il 26/11/2015 da Milano destinato in Sicilia , con spedizione tracciata, il pacco effettua un solo spostamento da Milano a Bologna, dove tutt’oggi risulta in transito. Il venditore mi aveva fornito giorni di attesa per le isole 2/3 giorni lavorativi salvo ritardi; poichè trascorsi 10 giorni dall’avvenuta spedizione mi inizio a insospettire del ritardo.
    Io mando una mail al venditore per informarlo sul ritardo e un sms al corriere. Il venditore mi invita ad aspettare ulteriori giorni, risposta analoga da parte del corriere , dicendomi di attendere, che c’è un ritardo e provvederanno a sollecitare la filiale. Trascorsi ulteriori giorni, comunico nuovamente con il venditore e con il corriere, la risposta è sempre la stessa da parte di entrambi. Trascorsi precisamente 19 giorni dalla spedizione, mando una mail al venditore chiedendo se è possibile giungere a soluzioni bonarie, del tipo (spedire un altro prodotto con un altro corriere, e richiamare al mittente il pacco spedito con Nexive) ma a tale proposte, il venditore non ha proprio dato voce, rispondendomi che non è colpa sua del ritardo e come tale attendere ancora. Il corriere mi contatta e vuole sapere delle specifiche sul pacco, (tipo cosa contiene), ed io fornisco i dati richiesti. Nel frattempo trascorsi 22 giorni dalla spedizione, stufo anche del venditore (poichè ad alcune mail non ha proprio risposto) apro reclamo paypal chiedendo il rimborso, motivando che il pacco non è stato ancora recapitato; reclamo chiuso in meno di 24 ore, paypal motiva la decisione (chiusa in favore del venditore) che il pacco è stato consegnato; contatto paypal chiedendo dove ha visto che il pacco è stato consegnato, poichè dai dati della tracciabilità il pacco risulta sempre a Bologna in transito. Risponde paypal alla mia mail, cambiando versione dicendomi che i dati sulla tracciabilità forniti dal venditore erano validi e non che il pacco è stato consegnato.
    Ritornando alla spedizione, il corriere mediante sms, mi comunica che il pacco è stato smarrito, non aggiungendo altro circa come potermi attivare a chi rivolgermi o altro.

    Cosa posso fare per attivarmi, e cercare di recuperare le somme ove possibile?
    Ho cercato sul sito di Nexive la procedura del reclamo come suggerito da tale post e non la trovo.
    Il corriere se ha smarrito/ distrutto il pacco, può risarcire il valore del pacco?

    Grazie in anticipo per il vostro aiuto.

    Rispondi
    • Buongiorno, mi scusi nel ritardo della risposta. Rispondo ad alcuni dei punti da lei segnalati:
      Nexive è un corriere che effettua spedizioni con il servizio Sistema Completo, monocollo, fino ad un peso massimo di 20 kg. Da pochi mesi effettua anche il servizio di spedizione assicurata che però non credo il suo venditore abbia sottoscritto, in quanto a pagamento. Se la spedizione non è assicurata, ammesso che lei ottenga il rimborso, questo sarà di soli 1 € al kg, come previsto (assurdo) dalla legislazione italiana.
      Escludendo quindi di poter recuperare i suoi soldi trami te rimborso assicurativo, l’unica strada percorribile è quella del venditore, cercando di operare su vari fronti (tutti abbastanza in salita):
      1) ritentare una contestazione con PayPal
      2) minacciare il venditore di feedback negativo su eBay direttamente, su blog vari interni di eBay, si ciao.it ecc. ecc.
      Una cosa che può verificare è se nell’inserzione della vendita si parlava specificatamente di Nexive come corriere. Questo per due motivi:
      1) Nexive è risaputo come essere il corriere più economico
      2) Nexive stessa correttamente non si definisce “corriere espresso” in quanto non lo è. Quindi se il venditore dava la spedizione con “corriere espresso” non avrebbe potuto utilizzare Nexive, in quanto non lo è.
      Spero di aver dato alcune info utili. Buona giornata.

      Rispondi
  28. Buonasera!
    Ho inviato lunedì un pacco in Inghilterra con spedire.it che si affida a TnT; il pacco oggi risulta essere stato consegnato ma ad un destinatario errato ma essendomene accorta solo questa sera dopo aver controllato il tracking, dovrò aspettare fino a domani per capire cosa mi diranno dal servizio clienti.
    Secondo voi c’è possibilità che il pacco vada al giusto destinatario o posso considerarlo perso?
    È scandaloso che accadano queste cose…

    Rispondi
    • Buonasera, TNT è un operatore serio e in questi casi dovrebbe quantomeno cercare il recupero del pacco. La cosa sarebbe ben più difficile, per non dire impossibile, se il pacco fosse stato spedito ad esempio con SDA o BRT che, seppure molto forti in Italia, all’estero si appoggiano a partner con cui hanno stretto accordi commerciali, ma non ci sono loro in prima persona.

      Rispondi
    • buongiorno, quasi tutti i corrieri assicurano i pacchi, l’unica verifica che deve fare è quanto prevedono di franchigia in quanto a volte è in percentuale e a volte è una tariffa fissa. Ovviamente nel caso di tariffa fissa ovviamente se si parla di 100 o 200 € hanno una incidenza molto elevata. Per riferimenti specifici se chiama Truckpooling (chieda di Giacomo) lo 0438 455927 oppure 335 8705056 dopo le 9.00 del mattino, le possono essere più soecifici.

      Rispondi
  29. Buongiorno. Ho inviato un pacco con il corriere DMM ,3settimane fa via Spoltore(PE).Purtroppo, il pacco non si trova più; pare che sia smarrito dalla filiale di Pescara.Il destinatario ha fatto il bonifico prima e adesso vuole il risarcimento dal corriere in causa.Gli operatori si passano la palla tra loro,sono molto delusa e non capisco perché non esista ancora una legge ben chiara che tuteli il cliente.Il destinatario vuole che io faccia la denuncia però da quello che ho letto, risulta che non servirebbe a nulla.Sul sito del corriere non trovo il modulo da compilare per un reclamo.Ho inviato tante mail,anche alla direzione ovviamente senza risposta.Com’è possibile che i clienti devono perdere sempre senza che nessuno faccia niente?! E poi,non mi sembra giusto rimandare i soldi al destinatario,in questo modo, perdendo 2 volte.Vi prego,datemi un consiglio,s’è possibile. Grazie.

    Rispondi
    • Buongiorno, mi dispiace per la problematica che ha riscontrato. Purtroppo da quanto sembra DMM è in difficoltà che probabilmente la porteranno a sospendere il servizio a breve. Ovviamente questa situazione credo si riperquota un pò su tutto e sul servizio prestato. Proprio per questo motivo in Truckpooling tale servizio non viene più offerto.

      Rispondi
  30. Buongiorno, il 28/09/2015 ho effettuato tramite il servizio sendabox una richiesta di ritiro con corriere espresso DMM per spedire un reso (custodia cellulare) al rivenditore per errato acquisto.
    Al venditore e’ arrivato un pacco differente mentre il mio (dopo circa 30 telefonate) risulta ufficialmente perso.
    Sendabox (che per me da oggi puo’ anche fallire) scarica tutto sul corriere e logicamente il corriere che neanche si è fatto sentire mi rimborserà 1 euro al kg perche la spedizione non era assicurata.
    In definitiva mi trovo con la perdita del prodotto e il costo di una spedizione da corriere che neanche rimborsano.
    Credo tutto questo sia ai limiti del legale e scrivo questo per avvertire gli utenti sia del servizio Sendabox sia del corriere DMM. Per qualsiasi verifica dei fatti ho postato la mia mail personale.

    Rispondi
    • Buongiorno, purtroppo il problema dei pacchi assicurati è davvero annoso, l’assurdità è che è la legge italiana che prevede solo 1 € al kg ri rimborso. Nel Suo caso specifico mi dispiace dirLe che DMM è un network con grossi problemi e che, da voci di mercato, sembra che dal 2016 non sarà più operativo nel mercato. Non è una informazione ufficiale ma credo proprio che sarà così e quindi credo che anche il rimborso previsto per legge tarderà ad arrivare.

      Rispondi
  31. Buonasera,

    ho acquistato un paio di scarpe su Amazon tramite venditore market Place. Mi è stato consegnato un articolo difettoso. ho deciso per il reso e il venditore mi ha spedito un’etichetta prestampata per il reso gratuito da effettuare all’ufficio postale. Oggi mi sono recata alle poste per effettuare la spedizione e la signora non mi ha lasciato alcuna ricevuta. questo negozio inglese mi ha confermato che la posta non deve lasciarmi alcuna ricevuta e che la merce il viaggio a loro rischio e pericolo. Ora come funziona nel caso in cui il pacco non arrivasse a destinazione? Ci rimetto io? Non mi sono mai fidata della posta prioritaria perché ho avuto brutte esperienze in passato…. Sono molto scettica sul fatto che mi facciano spedire un pacco tramite prioritaria…. nel caso il pacco non arrivasse potrebbero benissimo dire che io non l’ho spedito indietro è la mia contro la loro. Ho paura di non essere tutelata.

    Rispondi
    • Buonasera,
      Le spedizioni postali internazionali normalmente molto efficenti. Se le hanno fatto una Posta Prioritaria non è tracciabile, ma se hanno fatto Raccomandata internazionale, quella che normalmente si consiglia, è anche tracciabile. Nel suo caso, non so se lei a modo di risalire e capire quale delle due soluzioni hanno adottato.
      In ogni caso le consiglio di non preoccuparsi. Comprare su eBay e su Amazon per lei è molto tutelante in quanto i venditori devono assolutamente cercare di non avere feedback negativi, per non venir penalizzati, ma sopratutto per evitare la chiusura ell’account.
      Se ci fossero problemi minacci feedback negativi, ma vedrà che la cosa verrà comunque sistemata. In ogni caso, come buona norma, lei si è fatta una copia del bollettino che le è stato inviato per fare il reso?

      Rispondi
      • Buonasera, anche io, come Lory ho fatto un reso ad un venditore Amazon, ma in posta non mi hanno rilasciato alcuna ricevuta. A detta dell’impiegato delle poste, il pacco sarebbe dovuto arrivare in GB prima di natale, ma il venditore dice di non aver ancora ricevuto nulla. Con queste premesse esiste un qualche modo per rintracciare il pacco? Alla fine in mano non ho nulla che provi la spedizione del pacco. Ormai do quasi per scontato che il pacco sia andato perduto e di averci rimesso non solo il valore del pacco, ma anche entrambe le spedizioni!
        Grazie dell’aiuto

        Rispondi
        • buongiorno, spedire con Poste è sempre rischioso, a meno che non faccia un vero e proprio pacco tracciato o una raccomandata internazione (se il pesoè inferiore ai 2 kg e la somma dei tre lati meno di 90 cm). In alternativa conviene scegliere un corriere acquistandolo da un comparatore come truckpooling.it che ti offre diverse soluzioni e si può scegliere quella più conveniente. Nel suo caso, non avendo nessun tipo di riferimento sulla spedizione, credo sia improbabile riuscire a recuperarla.

          Rispondi
  32. Salve.
    Oggi attendevo un pacco con corriere Sogetras, che non è arrivato.
    La sorpresa è stata ricevere la mail del corriere che mi informava dell’avvenuta consegna con allegato il pdf della ricevuta di ritiro con la mia firma falsificata!!!
    E adesso??

    Rispondi
    • Apra subito una contestazione disconoscendo la sua firma. E’ la prima volta che sento che Sogetras manda d’ufficio la prova di consegna con la firma, forse è un servizio nuovo, comunque indipendentemente da questo faccia subito una contestazione scritta. Purtroppo però, se il pacco non era assicurato, il rimborso previsto per legge è solamente di 1 € al kg.

      Rispondi
  33. Salve, abito in Albania e un mio amico mi ha inviato un pacco dagli Stati Uniti con Priority Mail International, che dovrebbe essere spedito entro 10 giorni. Il mio problema è che fino all’ altro ieri il pacco era arrivato fino in grecia passando dalla Germania, ma sta mattina mi arriva un email che notifica il pacco rispedito in America! Com’è possibile? A voi vi è già suciessa qual cosa del genere? In totale sono passati 12 giorni e non è ancora contrassegnato come ricevuto dal tracking.. Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno, evidentemente c’è stato qualche problema di spedizione/pacco smarrito più che a livello doganale. Sicuramente il tragitto USA, Germania, Grecia è anomalo e non usuale per una spedizione di questo tipo. Trascorsi un certo numero di giorni in giro, il corriere avrà una procedura automatica che prevede il rientro al mittente.

      Rispondi
  34. Salve, un amico mi ha spedito un pacco martedì 13 ottobre (paccofree) dal centro postale di Somma Vesuviana. Ha fatto una foto al cartellino (dove si inseriscono i dati del mittente e del destinatario) per conservare il codice spedizione per poterla seguire online. Il pacco è stato inviato al centro postale di Napoli. Oggi il tracking online mi riporta le diciture “In consegna – Maddaloni” e “Consegnato – Maddaloni”.
    Quindi il pacco è stato consegnato a Maddaloni in provincia di Caserta (?!) peccato che io abito in provincia di Foggia! Il mio amico ha la ricevuta con tutti i dati inseriti correttamente.

    Come è possibile consegnare un pacco in un altro paese?

    Ho chiamato il centro postale di Somma e mi hanno detto di chiamare il centro postale di Napoli. Ho chiamato loro, e non mi sanno dare una risposta ma mi forniscono il numero del corriere sda, dove a detta loro, il pacco è stato affidato a loro per la consegna. Ho chiamato una ventina di volte all’sda di Napoli e non mi rispondono (ma questi lavorano o perdono tempo?).

    Ora come si risolve questa situazione davvero assurda e imbarazzante?

    Io non ho davvero parole!

    Rispondi
    • Buongiorno, SDA è il corriere espressi di Poste Italiane, quindi è verosimile che il pacco sia stato affidato a loro e che sia meglio rivolgersi a loro per la ricerca. SDA è una azienda di dimensioni notevoli ma devo dire che normalmente rispondono e gestiscono le problematiche, non so dirle se Napoli è un caso a parte. Le consiglio comunque di insistere, eventualmente tentando anche nel centro SDA di Caserta che credo esista e magari è a dimensioni più umane, rispetto a quello di Napoli.

      Rispondi
  35. Salve,
    mi è successa una cosa stranissima.. fine settembre ordino dalla Gran Bretagna con consegna in Sardegna, il venditore mi dà un codice per la tracciabilità e vedo che il primo corriere a cui è affidato il pacco è WNDIRECT (credo un corriere secondario che lavora per DPD UK).
    Dopo qualche giorno noto che oltre al numero di 14 cifre di DPD con cui è partito il pacco, mettono anche un codice tracking di 12 cifre che inizia per IT… Se clicco su quest’ultimo codice che inizia per IT… mi appare la pagina BRT con gli estremi della spedizione sul territorio italiano.
    Sembra tutto ok ma sul tracking online noto che BRT ha dato un suo ulteriore codice numerico alla spedizione (il terzo) e soprattutto che il destinatario e la filiale BRT in cui è stato messo in consegna il pacco è molto lontana da me, ovvero nelle Marche!!!. Al che chiamo la filiale BRT nelle Marche e loro da terminale e poi anche fisicamente sul pacco vedono che la spedizione è a nome di un altro signore della loro zona, sebbene si noti che SOTTO l’adesivo con i dati di questo signore c’è il mio indirizzo. BRT ha messo in giacenza il pacco e io sono andato di persona a ritirarlo per evitare lungaggini; infatti, una volta che abbiamo ricontrollato di persona il pacco ed anche il contenuto, abbiamo appurato che non solo si trattava del mio pacco ma, addirittura, SOTTO l’adesivo con i dati di questo signore c’è il mio nome e indirizzo (WNDIRECT in Inghilterra ha appiccicato un adesivo diverso sopra il mio nominativo). Ma io mi chiedo COME è possibile che sia accaduta una cosa del genere? Non è che quest’altro signore aspetta una spedizione con stesso numero ma per errore l’hanno messa sul mio pacco? Mi sapete spiegare? Grazie 1000

    Rispondi
    • E’ difficile dare una spiegazione logica. L’unica considerazione che mi sento di fare è che nel caso di spedizioni internazionali conviene sempre appoggiarsi a corrieri che hanno un controllo diretto di tutta la filiera (ad esempio UPS e DHL). Non perchè DPD lavori male, ma quando BRT da a DPD che da a WNDirect…., in caso di problemi diventa davvero dura risalire alla fonte e ancora di più alla soluzione.

      Rispondi
  36. Buongiorno,

    tramite BRT mi è stato consegnato un pacco sbagliato , in pratica l’adesivo riporta il mio nome e quello del mittente ma sulla scatola ci sono altri dati e contattando la ditta dei veri destinatari del pacco abbiamo verificato che effettivamente a loro mancava una consegna .
    Ho contattato tutte le sedi di Bartolini sia quella di partenza che quella di zona che ha effettuato la consegna, tra l’altro prendendosi 50 euro per il servizio.
    Che cosa posso fare per far riavere il pacco al vero destinatario e per far luce sulla questione, accetto ogni consiglio ! Sto quasi rassegnandomi ad aver perso 500 euro , non assicurati.

    Rispondi
    • buongiorno, per la riconsegna del pacco al legittimo destinatario se avvisa BRT dovrebbero farsi loro carico di tutto. PEr il suo pacco, se risulta smarrito e non assicurato, credo purtroppo ci sia poco o nlla da fare, se non sperare che venga ritrovato.

      Rispondi
  37. Io contro fedex 2 Ottobre 2015 at 12:33

    Salve,
    A gennaio 2014 ho effettuato una spedizione con FedEx . 14colli di cui tutti e 14 danneggiati ( ho firmato con riserva).
    ho ripetutamente mandato e-mail con foto e descrizione del danno ricevuto, poi ho fatto il reclamo ma non ho mai avuto una risposta ma solo una mora per il mancato saldo della fattura.(2200€)
    Continuano a dire che non arrivano le mie e-mail ( quando in realtà rispondono ) e chiedono 2200€.
    c’è un tempo di prescrizione per questo genere di problemi?
    posso fare la richiesta di saldo e stralcio ? Se si quanto posso scendere di prezzo?
    Io posso dimostrare di aver mandato email ogni mese ma non ho mai notizie da parte loro.
    Le sarei molto grato se potesse farmi capire che sta succedendo o come potermi muovere
    Grazie!

    Rispondi
    • Buonasera,
      una pratica non può essere certamente lasciata aperta per così tanto tempo, quasi 20 mesi. La cosa importante da capire è a cosa ha diritto Lei come rimborso.
      Se la spedizione era assicurata allora fanno fede le condizioni assicurative sull’importo assicurato ed eventuali franchigie.
      Se invece la spedizione non era assicurata, allora lei ha diritto a un rimborso di 1 € al kg per spedizioni in Italia e fino a 10 € al kg per spedizioni all’estero.
      Quindi, in caso di mancata assicurazione mi sa che prenderà ben poco, se invece è assicurato allora Le consiglio di far scrivere una lettera da un legale per sbloccare la pratica.

      Rispondi
  38. Ho acquistato un telefono usato su Amazon da un venditore terzo quindi su markrtpalce ma il pacco non è arrivato dalla data prevista del 24/08/2015.In questo caso ho diritto al rimborso della cifra spesa? Il venditore contattato più volte mi ha rispoto di aver fatto un reclamo a SDA e che Amazon gli ha detto di non essere responsabile dell’accaduto.
    Adesso che cosa posso fare?

    Rispondi
    • La responsabilità della spedizione è del venditore che deve risarcire lei. Poi questione a parte è se e come lui riesce ad avere un risarcimento dal trasportatore. Lei è responsabile della spedizione solo se lei incarica un corriere di sua fiducia per il ritiro. Lei non ha nessuna relazione con il corriere e quindi SDA se rimborsa rimborserà il venditore.

      Rispondi
      • È andata bene. Ho presentato un reclamo ad Amazon che mi ha rimborsato. Temevo che ciò non accadesse in quanto il venditore mi scritto questo:”Le ripeto inoltre che amazon mi ha fatto presente che l’accaduto NON è di mia responsabilità.” ed anche da una clausola della Garanzia dalla A alla Z di Amazon:-Restrizioni sull’invio del reclamo= Danni o smarrimenti occorsi a seguito della consegna degli articoli a uno spedizioniere.-che mi hanno fatto pensare che non avrei avuto ragione sul ricorso da presentare dopo i 30 giorni dalla data di acquisto. La tua risposta mi ha fatto ben sperare. Grazie per la consulenza.

        Rispondi
  39. Buongiorno, ho fatto una vendita online e il cliente ha pagato tramite paypal.. adesso vado a guardare e nel sito del corriere mi risulta sempre in transazione da 10 giorni.. ovviamente ho chiamato in azienda e mi hanno detto di iniziare a pensare che questo pacco possa essersi perso… io adesso come devo procedere? intanto quello che c’era dentro il pacco aveva un costo di 160 euro e ovviamente non essendo colpa mia non dovrei tornare i soldi.. ma in questo caso.. paypal tutela anche me che ho venduto??? come funziona quando uno vende con paypal e la spedizione è persa?? grazie mille

    Rispondi
    • Buongiorno, le questioni sono due:
      1) il rimborso al cliente che può ottenere in modo bonario da lei o aprendo una cotestazione da PayPal per oggetto non ricevuto. In questo caso PayPal sicuramente da ragione al cliente e Le viene stornato l’importo dal conto.
      2) il Suo recupero del pacco smarrito: se Lei ha assicurato il pacco con assicurazione integrativa allora ha diritto al rimborso, al netto delle franchigie e secondo le normative dell’assicurazione del corriere. Se Lei non ha assicurato il pacco allora il rimborso previsto per legge è di 1 € al kg per spedizioni in Italia e e circa 10 € al kg per spedizioni all’estero.
      In ogni caso il consumatore finale ha diritto al risarcimento, indipendentemente che Lei riesca a recuperare tale somma oppure no.

      Rispondi
  40. Buongiorno!!! Un amico mi ha fatto una grande cortesia, provvedendo a spedirmi un pacco tramite la so.ge.tras. contenente un iphone. Non arrivando ho iniziato a contattarli e mi viene riferito che il pacco risulta smarrito.
    La cosa anomala è che proprio nella stessa giornata in cui mi veniva comunicato lo smarrimento e le eventuali verifiche, ho ricevuto una chiamata a casa di un signore che si presentava come corriere chiedendomi maggiori informazioni sulla via di consegna e che a breve avrebbe consegnato un pacco. Non è mai arrivato nulla e ripeto alla Sogetras risulta smarrito. Purtroppo non ho pensato di segnarmi i recapiti o il nominativo di questo signore e chiamando quasi tutte le agenzie della mia provincia non risulta alcuna consegna per me. Non so cosa fare anche perchè il mio amico che ha provveduto all’invio vorrei lasciarlo estraneo.
    Come posso procedere? Grazie sin d’ora per i tuoi consigli!

    Rispondi
    • Buongiorno, se il pacco è stato spedito senza assicurazione, come credo (Sogetras di solito non effettua questo servizio), direi che non c’è nulla da fare se lo smarrimento viene confermato (o il furto), in quanto il rimborso previsto per legge è di 1 € al kg. Se invece la spedizione è stata fatta con assicurazione supplementare, allora va aperta una pratica di sinistro per ottenere il rimborso, sempreche l’oggetto non fosse “personale” e quindi usato (le assicurazioni non rimborsano oggetti usati).

      Rispondi
      • Grazie mille per la risposta!!quindi in caso si assicurazione supplementare posso sperare in un valido rimborso?perchè si trattava di un iphone assolutamente nuovo, dimostrabile tra le altre cose con le ricevute. Oltre ad aprire la pratica di sinistro mi conviene affiancare una denuncia? perchè anche io ho il sospetto (spero di sbagliarmi) che sia stato rubato.
        grazie ancora

        Rispondi
  41. Buongiorno, io ho avuto un’esperienza diversa: a distanza di 20 gg, mi sono stati spediti 2 pacchi da mittenti diversi che hanno utilizzato lo stesso corriere DHL. I pacchi non sono arrivati ma la consegna risulta sempre effettuata, con firme diverse….ovviamente non ho firmato io. Contattato il corriere, ho fatto aprire 2 pratiche ma il corriere nega qualsiasi cosa e mi dice che devo parlare con il mittente perchè non ho alcun contratto con loro, in più sono passati 2 mesi e quindi…amen! Il mittente non ha aperto nessuna pratica nei confronti del corriere e così io rimango senza nulla in mano ma bisogna pagare ugualmente!!!! Come posso tutelarmi? Si può fare qualcosa?

    Rispondi
    • Buongiorno, credo che abbia molto poco da poter fare verso DHL, magari qualcosa in più verso il venditore. Il rapporto con il corriere lo ha chi paga il corriere, che quasi sempre è il venditore. Quindi Lei deve rivalersi su di lui e lui rivalersi, per quello che può con il corriere. Se le spedizioni non erano assicurate, i rimborsi previsti per legge sono di 1 € al kg, quindi praticamente niente. Se ha pagato con PayPal Lei può aprire una pratica, anche se i termini forse sono già decaduti.

      Rispondi
  42. Salve,
    studiando i vari siti di spedizione dei corrieri più vari vedo che assicurare un pacco anche contrassegno per la spedizione di materiale venduto tra privati mi sembra inutile poiché in caso di smarrimento chiedono per controprova del valore della merce spedita un documento fiscale ( scontrino, fattura o altro ). Eppure già l’importo del contrassegno è una prova del valore convenuto tra le parti.
    Seconda cosa se affido ad un corriere un pacco e lo perdono… che si trovino il responsabile in casa loro e gli addebitino le spese.

    Rispondi
    • Buonasera, purtroppo ha ragione. In linea di massima le assicurazioni hanno sempre mille cavilli e sopratutto, nel caso di oggetti tra privati non rimborsano mai. Ci sono in corso progetti per rendere questo aspetto assicurativo più trasparente agli occhi del consumatore, ma è un processo tutt’altro che semplice e veloce.

      Rispondi
  43. Anche a me UPS un giorno fa doveva consegnare un pacco che invece è stato consegnato ad un mio vicino di casa, quasi mio omonimo di cognome, il vicino non c’era ed il pacco è stato adagiato per terra sul terrazzino. Per fortuna nel mio caso un altro vicino ha visto tutto e mi ha avvertito. Recuperato il pacco ho contattato UPS, a cui ho denunciato il fatto, che ha provveduto a cazziare l’autista per l’abbandono del pacco e per aver falsificato la mia firma.

    Rispondi
  44. salve, ho fatto un acquisto on line pagando con carta postepay da stone island, ho ricevuto la merce che alla fine non mi piaceva e l’ho riconsegnata prenotando il ritiro tramite lo stesso corriere con la quale la ho ricevuta, usando l’etichetta fornitami nel pacco (ups)! Quando è giunta a stone island hanno trovato al posto della giacca una polo di qualcun altro , cosa succede ora?

    Rispondi
    • il corriere è stato pagato dal venditore, quindi è lui che deve aprire la pratica ed ottenere il rimborso. Indipendentemente dal fatto che il venditore ottenga o meno il rimborso, Lei deve puntare a farsi restituire i soldi dal venditore. Cosa diversa se il venditore non le avesse indicato con chi spedire, allora, scegliendo Lei il corriere, sarebbe stato un suo problema.

      Rispondi
  45. Salve a me il corriere Sogetras dice di aver smarrito il pacco. e vuole rimborsarmi solo un euro quando il valore della merce è di 80 euro. Cosa faccio?? devo querelare o finisce che me la prendo in quel posto?

    Rispondi
    • Buonasera, mi scusi per il ritardo nella risposta. Non credo Lei abbia fatto una assicurazione anche perchè mi pare che Sogetrans non preveda questa possibilità. Se è così, il rimborso previsto per legge è di un euro al chilo, da li non si scappa. Se invece ha assicurato il pacco, allora deve essere in grado di dimostrare con un documento fiscale il reale valore della merce; in questo caso c’è sempre una franchigia, magari del 10% con un minimo. In sintesi credo che, in un caso o nell’altro Lei abbia poche speranze di recuperare qualcosa.

      Rispondi
    • salve anche a me sogetras ha smarrito un pacco, ora non so che fare, il valore della merce è 70 euro, e non so se mi conviene denunciare o meno, voi come vi siete comportati?

      Rispondi
      • Visto l’importo credo sinceramente che qualsiasi forma di denuncia o tentativo di rivalsa non porti a niente, poi ovviamente a Lei la scelta sull’opportunità di tentare o meno. Tanto più che Sogetrans a quanto mi risulta non assicura le merci, neanche a pagamento, quindi il rimborso previsto per legge è di 1 € al kg, sempre qualora si riesca ad ottenerlo.

        Rispondi
  46. Salve;
    Complimenti per l’articolo;
    Ho una domanda riguardante la spedizione con poste italiane, ho acquistato un oggetto con PayPal e l’oggetto è stato spedito con la tracciabilità, il pacco è stato fermo tre giorni alle poste, sono andato dove il sito dice che era fermo in quel centro postale e mi hanno detto che il pacco insieme ad altra merce è stata rubata da dentro il furgoncino.
    PayPal non mi ha rimborsato i soldi perché dice che il venditore non ha colpa è per me solo su questo hanno ragione.
    Cosa devo fare adesso?

    Rispondi
    • Buonasera, mi scusi nel ritardo della risposta. La merce viaggia sotto la responsabilità del compratore per cui credo possa fare ben poco, se non aprire una pratica con le Poste Italiane. Se il pacco non era assicurato, il rimborso previsto è di 1 euro al chilo, quindi un valore davvero irrisorio.

      Rispondi
  47. Sono sei gіorni che iro per la rete e il tuo aгticolo è
    la prima cosa convincente chee ho visto. Proprio appassionante.
    Se tutte lle peгsone che creano siti web facessero attenzione di offrire mzteriale convincente come il tuo
    il weЬ sarebbe indubbiamente più facile da visitare. Grazie.

    Rispondi
  48. è da unaa settimаna che cerco e il tuo artiсolo è lla sola cosa attraente che ho letto.
    Molto apprezzabile. Se tսtte le persne che creano pagine web badasssero a dare materiale affascinante come queѕto internet sarebbe
    indubbiamente più piacevole da leggеre. Continua così!!!

    Rispondi
    • grazie per gli apprezzamenti. quello che cerchiamo di fare è dare informazioni e sopratutto, nei limiti del possibile, creare un dialogo. Oggi gli utenti sono stanchi di siti dove non si può parlare o scrivere a nessuno, di call center anonimi ecc. ecc. Anche su Truckpooling.it utilizziamo la stessa filosofia e vediamo che uno dei valori aggiunti più importanti, sembra banale ma è così, è proprio il fatto che rispondiamo al telefono.

      Rispondi
  49. salve, ho spedito un pacco esattamente il 5 dicembre 2014 tramite poste italiane , destinazione Bucarest (Romania) ! purtroppo il pacco torna indietro esattamente il 12 dicembre 2014 all ‘ ufficio postale da cui ho fatto la spedizione! infatti degli incompetenti non hanno compilato la bolla correttamente cosi da Milano gateaway torna indietro! mi chiama il direttore delle poste e mi dice stai tranquillo lo rispediamo di nuovo immediatamente! controllo dopo alcuni giorni il tracking,ma il pacco sembra essere fermo sempre con la stessa lettura: USCITA CENTRO POSTALE in data 15 dicembre 2014! ancora oggi e ripeto ANCORA OGGI la stessa lettura! da quell giorno chiamo il call center e diversi numeri,torno all ufficio postale divers volte, ma sono tutti incompetenti e nessuno sa nulla,ed io sto impazzendo! poi alcuni giorni prima di natale contatto l ennesima volta il call center di poste italiane,e faccio un reclamo! loro mi dicono di stare tranquillo ,ma io non sto piu nella pelle e sono davvero deluso! voi cosa dite?cosa devo fare oppure devo stare tranquillo? arrivera’ il pacco a destinazione alla fine? ci sono dei regali che ho fatto per natale e alla fine nn sono nemmeno arrivati in tempo!!!!! lo so che siamo sotto le feste , ma cosi non e giusto dopo tutti questi giorni! vi prego aiutatemi!!! ps. questo la lettura del pacco ad oggi ancora fermo:

    Data Ora Stato della spedizione Luogo
    15-12-2014 16:56 USCITA CENTRO POSTALE Ufficio Postale
    15-12-2014 15:40 IN LAVORAZIONE Ufficio Postale
    15-12-2014 15:40 ARRIVO AL CENTRO POSTALE Ufficio Postale
    12-12-2014 13:47 LA SPEDIZIONE E’ STATA CONSEGNATA Pescara
    12-12-2014 08:30 IN CONSEGNA Pescara
    12-12-2014 05:59 LA SPEDIZIONE E’ IN VIAGGIO Pescara
    11-12-2014 15:23 LA SPEDIZIONE E’ PARTITA Milano Gateway Poste Italiane
    11-12-2014 15:23 LA SPEDIZIONE E’ PARTITA Milano Gateway Poste Italiane
    09-12-2014 17:11 USCITA CENTRO POSTALE Ufficio Postale
    09-12-2014 15:58 IN LAVORAZIONE Ufficio Postale
    09-12-2014 15:58 ARRIVO AL CENTRO POSTALE Ufficio Postale
    05-12-2014 19:09 USCITA DALL’UFFICIO POSTALE Lanciano
    05-12-2014 19:07 ACCETTAZIONE UFFICIO POSTALE Lanciano

    Rispondi
    • Buonasera,
      il Suo caso è davvero sfortunato. Per correttezza devo dire che normalmente il servizio postale, verso l’estero, è abbastanza efficente. Ho conoscenza di negozi di ecommerce che effettuano spedizioni giornaliere, anche oltre ocenao, senza grosse difficoltà. Purtroppo però, se qualcosa si ferma, intervenire con le Poste è quasi impossibile, cosa invece ben più facili con servizi di spedizioni online come Truckpooling.it, dove ci sono operatori che rispondono al telefono e sono in contatto diretto con i vari corrieri.
      Guardando il tracking del vs pacco comunque, direi che il fatto che sia fermo, senza evoluzioni, dal 15 dic, non è affatto normale e potrebbe essere un sintomo di smarrimento non ancora denunciato. Le consiglio di fare la voce grossa per avere informazioni, perchè in 14 giorni dovrebbe essere o partito, o restituito all’ufficio postale mittente.

      Rispondi
  50. Salve il mio pacco risulta consegnato ma non a,me … ho dpedito con pacco ordinario . Controllo il tracking al sito delle poste e il 2 dicembre 14 alle 13.00 il corriere non trova l indirizzo . Ed era previsto una consegna all ufficio postale . Poi alle 20 e 48 risulta consegnato . Ma a chi ?
    Il cod tracking e questo AB7QJZL

    Alle pose non mi hanno sapito aiutare visto che risulta consegnato ed non so che fare forse e il caso di denunciare il corriere ma come rintracciarlo ?

    Rispondi
    • BUonasera, deve farsi dare la POD (proof of delivery) o prova di consegna in ITaliano che è il documento con la firma di chi ha ricevuto. A quel punto lei disconoscerà la firma e valuterà come procedere. Questo però, del disconoscimento della firma di ritiro è uno step indispensabile.

      Rispondi
  51. Buonasera, a me il corriere dhl ha fatto sparire un pacco ,
    ai suoi superiori e a me ha raccontato un sacco di balle, dicendo di avere portato a termine la spedizione a un uomo brizzolato, naturalmente senza chiedere un documento, il problema e che abito in una casa singola e non esiste nessun uomo brizzolato, in + non mi sono mosso di casa, aspettando il corriere, ho provato tutte le lamentele ma non sto ricevendo assistenza, sembra quasi che stiano cercando di fare passare la cosa nel dimenticatoio, c’è modo di risolvere la faccenda senza dovere andare dai carabinieri?

    Rispondi
    • Buongiorno,
      immagino Lei abbia già sollevato tutte le rimostranze e contestazioni anche in modo formale, con lettera raccomandata ecc. Se così è, e se vede situazioni “latitanti” credo che al di la dei Carabinieri, siano più efficaci segnali di protesta rivolti nei blog e siti istituzionali aziendali. Oggi le grandi aziende hanno mediamente più paura di contestazioni / tam tam mediatici che di aspetti legali ecc. dove sono ben attrezzati per difendersi. Se in DHL il Suo problema arriva a qualche addetto delle relazioni esterne e della comunicazione, attento e sensibile all’immagine aziendale, è più probabile che le cose si sblocchino. Questa è ovviamente una opinone del tutto personale, più che altro dettata anche dall’esperienza di tanti casi problematici e tanti contatti con i corrieri.

      Rispondi
      • Buongiorno.
        Grazie della risposta.
        Purtroppo sono consapevoli di questi….. smarrimenti da parte dei corriere, fanno capire che daranno appoggio al balordo di turno, di rimborsare non ci pensano proprio, il loro consiglio e di andare dai carabinieri.
        Ha dei link da consigliarmi? non possono passarla liscia cosi facilmente.

        Rispondi
        • Mi dispiace ma dei link diretti nonsono in grado di fornirli. Provi ad esplorare il sito e i social di riferimento, sicuramente li qualcosa si trova. Ci tenga aggiornati su eventuali sviluppi che possano essere utili anche ad altri utenti.

          Rispondi
      • Buongiorno e grazie per la rubrica.
        Ho in giacenza presso il corriere Sda di Santarcangelo (RN) un collo contenente 4 lattine di olio extravergine di oliva. Non mi e’ stato consegnato perche’ risulta danneggiato. Mi e’ stato chiesto di recarmi in sede ed aprire il pacco perche’ loro non possono farlo. Gradirei ricevere un consiglio in merito sul comportamento da tenere. Posso eventualmente ritirare solo le lattine sane? Ho gia’ pagato a saldo,
        Grazie per l’attenzione. Stefano

        Rispondi
        • Buongiorno, normalmente non è possibile spedire olio con SDA, questo perchè in caso di rottura la fuoriuscita dell’olio può danneggiare altri pacchi che sono adiacenti nel furgone. Se non Le hanno detto niente forse non è il Suo caso (speriamo). in ogni caso Le consiglio di andare e se può ritirare tutto, ovviamente gettando le lattine danneggiate. Se non ci sono problemi ad altre spedizioni attigue la cosa si risolve li.

          Rispondi
  52. Ciao, devo spedire un pacco in Germania, ho preso in considerazione due spedizionieri: SENDABOX e SPEDIRESUBITO.com che truckpooling compara spesso, ma allo stato attuale nonostante quest ultimo sembri il piu’ conveniente sembra quasi inesistente( su fb, su twitter). Mi daresti dei consigli. grazie

    Rispondi
    • Buongiorno, vediamo particolarmente attivo con newslettere e iniziative Sendabox, rispetto a Spediresubito. Se va a questa pagina su truckpooling.it, può analizzare i feedback di chi ha giàspedito anche nella nazione e addirittura nel capo dove Lei deve fare la spedizione. COsì facendo può avere un ulteriore confronto e conforto sull’affidabilità dei diversi corrieri. Grazie

      Rispondi
    • Evita dhl sono dei ladri, sub affittano il lavoro ad altri,responsabili di modena e milano, dicono che non e colpa della azienda dhl se il corriere si porta a casa la merce, possono solo offrirti 1 o 2 spedizioni gratis per risarcire

      Rispondi
  53. Spedisco con Sogetras,dopo 5 giorni e 20 email in cui dichiarano che è in consegna, al 6^ giorno tranquillamente dicono che è perso, sottointeso senza avermi avvertito. SOGETRAS rappresenta in pieno lo stato italiano, azienda in via di fallimento

    Rispondi
    • Annamaria Galdiero 10 Ottobre 2014 at 09:46

      Anche io ho spedito un pacco con mail experts che a sua volta si è rivolta a free service gruppo Sogetras . Il pacco è stato smarrito . Di chi è la responsabilità ‘ visto che fanno tutti lo scaricabarile ?

      Rispondi
      • Buongiorno, ci scui nel ritardo della risposta. Venendo alla Sua domanda, la responsabilità è di chi ha incassato da lei i soldi del servizio. Poi a Sua volta, questo soggetto potrà rivalersi con chi fisicamente ha effettuato la spedizione, o meglio, chi ha smarrito il pacco.

        Rispondi
    • Spedizione SOGETRAS N. 01500005891606

      Gentile Cliente a seguito verifiche svolte la informiamo che purtroppo il corriere ha smarrito il suo pacco.
      Ci ha già autorizzato all’apertura della pratica di smarrimento e di conseguenza procederemo ad erogarle il rimborso. Avendo lei effettuato una spedizione non assicurata le verrà rimborsato 1€ al chilo secondo i termini di legge specificati nelle condizioni di vendita oltre le spese di trasporto. Le chiediamo cortesemente di segnalarci un suo c/c con relativo codice iban (che risulti agganciato a un conto bancario e non ad esempio a una carta prepagata) dove poterla rimborsare

      Rispondi
  54. Buongiorno Gianluca,

    Grazie per la guida. Volevo chiederti se hai esperienza con la compagnia “Ecoparcel”. Purtroppo sto avendo una brutta esperienza in quanto il mi opacco risulta consegnato ma in realtá non é arrivato nulla. Ecoparcel é una compagnia di booking che quindi non gestisce direttamente le consegne ma si affida a terzi come UPS, SDA ecc… e possono essere contattati solo tramite email.
    Purtroppo il giorno stesso della presunta cosegna ho subito contattato ecoparcel per notificare l’accaduto ma nessuno mi ha piú risposto e sono passati ormai 10 giorni.
    Cosa mi consigli di fare? a chi posso rivolgermi non sapendo a che compagina di spedizioni si sono rivolti per la consegna?

    Grazie in anticipo.

    Cordiali saluti,

    Davide

    Rispondi
    • Buongiorno, di Ecoparcel non ho informazioni ma lo inserisco tra i servizi da studiare/valutare e di cui parlare.
      In generale io sono sempre diffidente di quei siti dove non è possibile avere un contatto telefonico; fin che va tutto bene non c’è problema, ma in caso di necessità il telefono risulta indispensabile e spesso risolutivo, tantopiù se non rispondo alle email.
      E’ x questo motivo che con Truckpooling uno dei tre plus principali è proprio, non a caso “rispondiamo via telefono, skype, email……” e sono esattamente nella sequenza che crediamo importante.

      Rispondi
  55. Buongiorno, ho acquistato il 16 luglio una piastra per capelli da un sito inglese con una spedizione gratuita che avrebbe dovuto impiegare 7 giorni. Ad oggi ancora non è arrivato, ho contattato la ditta che mi ha dato il numero di tracciatura (sul sito lo da in transito), poste italiane non sa nulla, mi ha detto di chiamare Sda che ha bisogno del numero italiano di tracciatura che naturalmente non ho. La ditta inglese mi ha detto di aspettare altri 20 giorni, poi loro saranno in grado di controllare per me con le poste. Il problema é che non ho pagato tramite paypal, cosa altro posso fare?grazie mille

    Rispondi
    • Buongiorno, sinceramente, non avendo pagato con Paypal può solo aspettare e sperare, affidandosi alla professionalità del venditore (che è responsabile della spedizione). Inutile dire, cosa che ha già specificato Lei, che l’unica vera tutela in questi casi la possibilità di rivalsa aprendo una contestazione con Paypal. Per quanto riguarda SDA, è un corriere italiano che si avvale di operatori terzi all’estero e difficilmente sono in grado di sapere dov’è il pacco, fino a quando non lo prendono in carico loro; per esperienza, hanno forti lacune anche sulla tracciabilità sui pacchi che partono dall’italia verso l’estero.

      Rispondi
  56. E se quelli come noi che siamo in tanti (diceva una canzone) concordassimo di far pervenire le nostre proteste alle associazioni dei diritti dei consumatori? Ce ne sono tante anche di queste che predicano di essere i veri paladini difensori dei consumatori; e allora? Scegliamone una e facciamole pervenire le nostre e-mail documentate ed invitiamole a prendere in esame i contratti incondizionati che, noi poveri consumatori, siamo costretti ad accettare.
    Avete letto quello di “SpedireWeb”? – Definirlo vergognoso è riduttivo.
    Ognuno di noi ha la sua o le sue storie: tutte simili o tutte uguali.
    Vediamo se queste associazioni riescono a fare meno chiacchiere e più azioni.

    Rispondi
  57. Buona sera,
    ho spedito 3 pacchi dalla provincia di Roma destinazione Siracusa con poste italiane, con pacco celere 3, dovevano arrivare entro 3 giorni lavorativisono venuti a ritirarli nel giorno previsto li ha ritirati SDA che lavora per poste italiane,questo è successo circa 43 giorni fa,i miei pacchi dopo i famosi 3 giorni non arrivano,sono stati fatti 3 reclami 1 un reclamo all’ufficio postale,circa due settimane fa chiamano per informare che i pacchi sono stati o smarriti o rubati,che sono arrivati a Catania e da li non si sa più nulla, questi pacchi c’erano vestiti scarpe e altre cose personali del peso di circa 70 kg,il mio era un trasloco.Adesso chi dovrei denunciare Poste o SDA? A chi dovrei rivolgermi? I pacchi non erano assicurati cosa mi rimborseranno? E se li denuncio ho possibilità di essere rimborsata? Premetto che in tutto questo tempo ho dovuto comprare dei vestiti e biancheria per potermi vestire,posso essere risarcita dei soldi che ho speso in più?
    Grazie

    Rispondi
    • Buongiorno, purtroppo non avendo Lei assicurato il pacco, in caso di denuncia Lei può ricevere come rimborso un massimo di 1 € al kg. Per ottenere il rimborso deve rivalersi su chi Lei ha pagato effettivamente, poi saranno loro eventualmente a rivalersi a loro volta con chi ha fisicamente effettuato la spedizione.

      Rispondi
  58. buongiorno.,
    nel caso di una spedizione SMARRITA ( mai consegnata ) il corriere oltre al rimborso previsto per legge con massimale 1 €/kg è tenuto a rimborsare anche il costo della spedizione ( le spese di trasporto ) oppure il rimborso è di 1€/kg è comprensivo di tutto?
    AD ESEMPIO: se spedisco un pacco di 1 kg e spendo 5 euro per la spedizione, il corriere mi deve risarcire 1€+5€ ovvero 6 € oppure solo 1 € ?

    Rispondi
    • buongiorno Daniel,

      da quello che ci risulta il corriere è tenuto per legge a rimborsare solo il valore stabilito per legge di x euro al kg.
      quindi nell’esempio che fai dovrebbe essere solo 1 euro.

      poi, a seconda del corriere o della situazione, potrebbe esserci un margine di trattativa per poter avere qualche risarcimento in più

      Rispondi
  59. Ho spedito un pacco a mia figlia che si trova in Inghilterra, contenente oggetti e farmaci del valore di oltre 300 euro, spendendo 32 euro con Bartolini.
    Il pacco è stato smarrito, e l’unico rimborso che mi viene riconosciuto è di 60 euro, senza neanche il rimborso delle spese di spedizione…..
    Sono esterefatta!!!

    Rispondi
    • buongiorno Evelina,

      purtroppo se il pacco non è stato assicurato il corriere è tenuto, a norma di legge, solo a un rimborso minimo.
      se gli oggetti spediti hanno un certo valore consigliamo sempre un’assicurazione: è una spesa in più, ma serve appunto in questi casi sfortunati…

      Rispondi
  60. buongiorno,
    a febbraio un corriere dhl ha provato a recapitarmi un pacco ma non ero a casa. mi hanno lasciato l’avviso di tentativo di recapito, con un codice di riferimento.
    Ho telefonato alla dhl, ma il codice di riferimento era sbagliato in quanto mancante di una cifra.
    La firma del corriere che ha tentato il recapito è illeggibile.
    Morale: non hanno idea di come individuare il mio pacco.
    Ora, io ordino spessissimo merce on line, quindi non so con certezza quale sia il pacco in questione, dato che ci sono più pacchi che ancora non mi sono arrivati. Ho c’è un ordine in particolare che penso sia quello interessato dalla faccenda, ma non ne sono sicura.
    Ho avviato la procedura di reclamo, ma stanno facendo i vaghi da mesi. che posso fare? la responsabilità è loro, no?
    grazie

    Rispondi
    • buongiorno Marina,

      in questi casi effettivamente tu non hai colpe, ma anche il loro sistema non ha modo di capire quale sia il tuo pacco visto che tu non hai modo di indicare un codice preciso.
      la responsabilità è loro, ma se il pacco non era assicurato il rimborso a cui eventualmente sono tenuti per legge è molto basso, in base al peso.

      La soluzione migliore è continuare a insistere, perchè per te è più conveniente che individuino il pacco piuttosto che sperare in un risarcimento.

      Rispondi
    • In questo caso Lei deve sicuramente disconoscere la firma che è stata apposta nella ricevuta, dando disponibilità al corriere, se servisse, di allegare anche relativa denuncia fatta ai carabinieri. In questi casi i corrieri tendono poi a trovare una soluzione bonaria di accordo, anche se dipende molto da chi è il corriere.

      Rispondi
  61. buongiorno
    spedito un pacco con sda da livorno a torino pacco assicurato per il valore della merce,dopo 3 giorni il pacco non e ancora arrivato ,mi attivo chiamando il servizio reclami di spediamo .it , inoltro pratica di reclamo tramite il servizio online con allegato scontrino merce e quello che mi hanno richiesto.
    aspetto i sessanta giorni che ci vogliono per la ricerca del pacco,dopo 60 giorni chiedo informazioni e mi viene detto che la documentazione che ho mandato e insufficente e mi richiedono ulteriori documenti.
    mando sia copia del versamento ricevuto e copia del versamento di rimborso da parte mia alla persona che non ha ricevuto il pacco.
    mi riscrivono dicendomi che la documentazione non va bene ma vogliono una nota di credito.
    misembra una cosa assurda io ho rimesso 472 euro + il costo della spedizione e questi continuano a offrire servizi come spedizioni assicurate dietro pagamento e poi se perdono il pacco non risarciscono.
    e possibile che non ci sia una legge a tutela del consumatore
    grazie

    Rispondi
    • Buongiorno, leggo la Sua email e rispondo. Purtroppo la legge italiana in merito a ciò è davvero molto carente sotto vari punti di vista:
      Prima di tutto non è tutelato il cliente finale, ne caso specifico lei, in quanto gli importi rimborsati nel caso di merci npon assicurate sono davvero irrisori, si parla di 1 € al kg per spedizioni nazionali e 11 € al kg per spedizioni internazionali, indipendentemente dal valore effettivo della merce trasportata. Vedi articolo pubblicato recentemente su tuttospedizioni.it
      .
      Nel caso come il Suo che ha speso dei soldi per assicurare il pacco, oltre al danno c’è anche la beffa, nel senso che le polizze assicurative dei corrieri a volte sono davvero cavillose e con mille insidie e spesso, come nel suo caso, la difficoltà del rimborso avviene porprio per questi motivi chiamiamo “burocratici”.
      A difesa di spediamo.it debbo dire che quando ci si rivolge a queste grosse aziende di trasporti, si trova davvero molta reticenza a farsi carico di problemi evidenti di disservizi da loro generati e personalmente credo che ciò sia dovuto anche al fatto che è difficile far valere i propri dirirtti per importi che, seppur importanti (100 di euro), sono poco rilevanti e rendono antieconomico affrontare qualsivoglia azione di tipo legale.
      In questi casi l’unica forma di “autodifesa” credo sia la pubblicità che si può fare a questo o quel corriere, che è tanto più efficace quando è positiva e altrettanto controproducente quando è negativa; in generale tutti i corrieri, chi più chi meno, tende a voler evitare qualsiasi forma di pubblicità negativa.
      Ovviamente le mie sono considerazioni di carattere generale che non possono essere considerate la regola e sopratutto valide per tutti i corrieri presneti sul mercato, anche se credo sia l’orientamente generalmente più diffuso.
      Con Truckpooling su questo tema stiamo studiando una soluzione a tutela del cliente, cosa che speriamo di poter presentare entro la rpimavera dell’anno corrente.
      Grazie

      Rispondi
  62. il 14 dicembre 2013 spedisco con ups un pacchetto con cellulare usato per regalo a bambina parente in Paraguay mi assicurano arriva per natale, poi scopro consegna programmata 31-12.
    passa qualche giorno e i primi giorni 2014 sparisce dal tracking consegna programmata.
    faccio reclamo e vedo che tracking fermo il 23-12 a Buenos aires e aperta indagine pacchetto perso da ups paraguay il 9-1-2014. Siamo al 20-1-2014 e non si sa niente. una vergogna UPS.
    a questo punto non so se ho perso soldi cellulare. che fare.
    RIBADISCO CHE UPS NON VALE NIENTE.

    Rispondi
    • Grazie per la segnalazione, sicuramente utile. Come Truckpooling lavoriamo molto con UPS e devo dire che francamente il livello del servizio è superiore alla media, sopratutto con i servizi express ed express saver. Va detto che noi operiamo solo nella Comunità Europea ed il Paraguay non è certo un Paese facile dove gestire le spedizioni.
      In merito ai rimborsi, anche quì su ns esperienze in Europa,mentre gli altri corrieri sono molto rigidi e rimborsano solo quanto previsto dalla legge, cioè pochissimo, UPS spesso autirzza rimborsi superiori secondo regole di buon senso. Questa ovviamente è una indicazione sulle nostre esperienze e non può essere considerata la regola.

      Rispondi
  63. Ciao ,ho acquistato 4 biglietti per un concerto su Tiketone ,pagato 264 euro con carta di credito,aspetto 3 settimane e ricevo finalmente la mail di consegna al corriere UPS.Prevista consegna 16/12,aspetto ma niente,chiamo mi dicono che e’ slittata al giorno dopo,riaspetto ma nulla.Dopo 2 giorni chiamo ups e mi dicono che il mio pacco e’ stato rubato (ma non potevano chiamarmi?),di contatare La Tiketone per chiarimenti.Lo faccio (a pagamneto 1 euro al minuto),loro se ne lavano le mani e dicono che deve essere la UPS a preoccuparsene.Ma e’ una truffa ?,io compro,pago e in caso di furto o perdita fanno tutti orecchie da mercante.Ma che serieta’ e’ questa.Almeno il disturbo di avvisare i clienti che c’e’ stato un imprevisto,io ho pagato anche il trasporto in quell’importo.

    Rispondi
    • Buonasera, mi scuso per la risposta tardiva al Suo post. Il problema dei furti, smarrimenti e danneggiamenti delle merci è un problema serio in quanto le normative vigenti, non dipendenti dai singoli corrieri, sono davvero assurde: i rimborsi sono infatti di 1 € al kg per le spedizioni in Italia e 12,33 € al kg all’estero…, nel Suo caso praticamente niente.
      UPS è tra i corrieri più seri da questo punto di vista, spesso pur non essendoci assicurazioni integrative, rimborsa importi maggiori e concgruenti al valore effettivo delle merci trasportate, sopratutto, come credo nel suo caso, siano valori molto dimostrabili. Purtroppo l’aspetto di apertura pratica e gestione è sempre un pò laborioso; Le consiglio di non far passare troppo tempo altrimenti poi esce dai termini massimi previsti.

      Rispondi

Lascia un commento

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!