Nuove indicazioni sui documenti necessari per la dogana in Russia

 

Se avete avuto esperienza nella spedizione di pacchi verso la Russia, saprete che non è affatto semplice. La dogana russa pretende documenti, requisiti e carte pronte altrimenti tiene il pacco fermo; il corriere si trova bloccato e i costi aumentano…
Da pochi giorni ci sono nuove regole sui documenti necessari per far superare la dogana russa al proprio pacco: vediamoli insieme.

A partire dal 7 febbraio 2014 il servizio federale doganale russo richiederà le informazioni elencate qui sotto per tutte le spedizioni con valore inferiore ai 1.000 Euro destinate a uso personale che non siano documenti:

  • nome completo (nome, secondo nome, cognome) del destinatario così come appare sul passaporto;
  • numero di passaporto del destinatario;
  • un contratto di servizio doganale che garantisca al corriere l’autorità di presentare la dichiarazione doganale;
  • una fattura commerciale originale più due copie (la fattura deve includere un’acccurata descrizione della merce).

A quanto pare possono essere richiesti documenti aggiuntivi dalle autorità doganali, su richiesta.

Come fare per rendere il processo il più semplice e indolore possibile?
Preparate tutti i documenti indicati nell’elenco sopra, e magari tenete sempre pronta una copia nel caso ci fossero problemi.
Chiedete ai destinatari di tenere sotto mano una copia del loro passaporto e di reagire con prontezza alle richieste/domande di documenti aggiuntivi per completare lo sdoganamento della loro spedizione.

 

 

 

 

 

Le informazioni sono state tratte da un articolo apparso sul sito UPS.