Tutto Spedizioni

Iliad: il nuovo operatore telefonico che spedisce le SIM a domicilio

Laura Scomparin 8 giugno 2018

:

Esordio difficile per il nuovo operatore telefonico francese Iliad, immessosi nel mercato italiano in questi giorni con un’offerta che promette di rivoluzionare le tariffe a cui ci siamo abituati negli ultimi anni.

L’offerta tutto compreso più economica per i cellulari

Iliad sta pubblicizzando prezzi davvero economici, solo 5,99€ al mese, per:
> telefonate e SMS illimitati in Italia
> minuti illimitati verso oltre 60 destinazioni
> 30 GB di traffico  4G/4G+
> Inoltre minuti e SMS illimitati più 2GB dedicati in Europa.

Per sempre.

Oltre a questo, incredibile ma vero, anche una serie di servizi aggiuntivi che spesso con i classici operatori che conosciamo si pagherebbero e qui sono compresi nel pacchetto: segreteria telefonica, opzione mi richiami, hotspot, avviso di chiamata.

E ci assicura anche la disattivazione dei servizi a sovrapprezzo, quella che permette di non ricevere improvvisi addebiti di, per esempio, 5€ per strani abbonamenti o servizi che non abbiamo mai chiesto di attivare ma ci vengono rifilati navigando su internet coi nostri smartphone.

L’unico costo aggiunto è quella della SIM, che si paga all’acquisto, di 9,99€.

 

Come si attiva una SIM Iliad?

Il metodo scelto dalla società francese è molto semplice: si seleziona il nuovo numero di telefono tra quelli proposti nel menù a tendina (ma è possibile anche chiedere la portabilità inserendo nel form l’operatore utilizzato e il numero seriale della SIM in proprio possesso), si inseriscono i propri dati personali compreso tipo e numero di un documento d’identità e si procede.

Come fa Iliad a verificare la nostra identità? Possiamo scegliere due metodi:
> identificazione digitale, cioè registriamo un video in cui dichiariamo la nostra identità e in questo caso la spedizione verrà affidata a Nexive

> identificazione mediante corriere, in questo caso il corriere BRT arriverà con la SIM da consegnare e dovrà trovare in casa l’intestatario della richiesta, in modo da poterne verificare l’identità (e chiedere una copia del documento) prima di consegnare il pacco.

Sembrava tutto molto semplice ma…

I ritardi nella spedizione delle SIM

…anche i commenti online di chi per primo ha testato il servizio e fatto il proprio ordine confermano che BRT effettivamente in un paio di giorni ha provveduto a effettuare le consegne con verifica dell’identità del destinatario mentre le SIM inviate col metodo “online”, teoricamente più snello, stanno tardando ad arrivare a destinazione. Una settimana, nove giorni di ritardo, i casi sono parecchi e l’operatore telefonico fa del suo meglio per rassicurare i più impazienti, diramando una mail di scuse a chi ha acquistato col primo metodo la loro SIM online. Il customer service Iliad assicura:

“A causa del grandissimo successo del lancio di iliad, purtroppo le
tempistiche per gestire la preparazione e la spedizione della tua SIM
sono state più lunghe di quanto avremmo voluto.
Ci dispiace davvero, e ti assicuriamo che stiamo facendo il massimo
per farti avere la SIM che hai ordinato al più presto in modo che tu
possa usufruire dell’offerta iliad.
Ti preghiamo di pazientare ancora qualche giorno, la tua SIM sta arrivando.”

Ma sul web i commenti si dividono tra chi invita a portare pazienza e comprendere gli intoppi nel lancio del nuovo servizio e chi, forse in difficioltà per il ritardo non preventivato, minaccia azioni legali e denunce alle associazioni consumatori. Non manca nemmeno qualche commento degli stessi corrieri, pronti a far valere le proprie ragioni.

Insomma Iliad fa del suo meglio e di sicuro il servizio clienti della società, disponibile al numero 177, sta assorbendo la maggior parte degli scossoni di questo esordio movimentato.
In bocca al lupo!

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

on Twitter on Facebook on Google+

Tagged with:

Lascia una risposta

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!